TLC: UE, A BANDA LARGA WI-FI FREQUENZE LIBERATE DAL DIGITALE

TLC: UE, A BANDA LARGA WI-FI FREQUENZE LIBERATE DAL DIGITALE
BRUXELLES
(ANSA) – BRUXELLES, 6 MAG – La Commisione Ue proporrà  di assegnare alla banda larga senza fili le frequenze liberate con il passaggio al digitale: è quanto fa sapere Bruxelles, che oggi ha chiesto agli Stati che già  hanno provveduto alla nuova assegnazione dello spettro di utilizzare standard comuni per consentire un utilizzo migliore delle reti wi-fi in tutta Europa, evitando interferenze. La Commissione europea ha adottato oggi una decisione con cui definisce le norme tecniche, uguali per tutti, che gli Stati membri devono rispettare per l’assegnazione delle frequenze radio nella banda a 800 MHz. La decisione di oggi non richiede espressamente che gli Stati membri mettano la banda a 790-862 MHz a disposizione per i servizi di comunicazione elettronica, ma Bruxelles sta valutando di presentare tale proposta nel prossimo programma strategico in materia di spettro radio. In diversi Stati membri le frequenze a 800 MHz vengono progressivamente liberate grazie al passaggio dalla diffusione televisiva analogica a quella digitale, creando il cosiddetto “dividendo digitale”. E’ questo dividendo che la Ue vuole destinare al settore della banda larga e “alla crescente domanda di servizi senza fili”. (ANSA).
KXN/ S0A QBXB

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Mai parlato con Niel della partecipazione di Iliad in Telecom, dice De Puyfontaine. E su Mediaset: per ora nessuna collaborazione, ma in futuro…

Vivendi acquista un ulteriore 0,86% di azioni Telecom. Jp Morgan limita la sua partecipazione al 9,9%

Tiscali: dimissioni per il Cda e il collegio sindacale al termine del processo di fusione con Aria. Convocata per il 16 febbraio l’assemblea dei soci