Editoria, Televisione

07 maggio 2010 | 14:22

RAI: AZIENDA,C’E’ PUNTO CONTROLLO NATO-UEO, NON “SERVIZI SEGRETI”

RAI: AZIENDA,C’E’ PUNTO CONTROLLO NATO-UEO, NON “SERVIZI SEGRETI”
(AGI) – Roma, 7 mag. – La qualifica NOS – Nulla osta sicurezza in Rai “e’ strettamente limitata ai compiti istituzionali previsti dalle normative e non ha mai riguardato l’informazione e le notizie da diffondere da telegiornali, Giornali Radio e Reti della Rai”. Lo precisa la stessa azienda di viale Mazzini con un comunicato, dopo la richiesta di precisazione venuta dal segretario dell’Usigrai Carlo Verna e innescata da “alcune illazioni sulla presenza dei ‘servizi segreti’ in Rai”. La Direzione Risorse Umane e Organizzazione precisa quindi che nell’ambito dell’azienda opera dagli anni ’60 un “punto controllo NATO/UEO”, e questo “in attuazione di provvedimenti legislativi per la sicurezza nazionale, in quanto la Rai e’ titolare di Servizio Pubblico”. Nella nota si aggiunge che “la Rai e’ impegnata a garantire la funzionalita’ delle sue capacita’ trasmissive e il suo possibile uso da parte dello Stato in casi di emergenza civile e militare”. Per questi motivi attraverso “il punto controllo NATO/UEO” e’ previsto il rilascio della “qualifica NOS ad alcuni direttori per le loro funzioni gestionali e operative”, e questa attivita’ e’ “strettamente limitata ai compiti istituzionali previsti dalle normative e non ha mai riguardato l’informazione e le notizie da diffondere da Telegiornali, Giornali Radio e Reti della Rai”. (AGI) Vic