Televisione

13 maggio 2010 | 9:46

RAI: CAPEZZONE, AUDIZIONI DIRIGENTI E BANCA DATI CURRICULA

RAI: CAPEZZONE, AUDIZIONI DIRIGENTI E BANCA DATI CURRICULA
LE PROPOSTE A PRESENTAZIONE LIBRO GNAGNARELLA SU STORIA AZIENDA
ROMA
(ANSA) – ROMA, 12 MAG – “Io sono tra i pochi suicidi che vogliono ancora discutere di privatizzazione, ma in ogni caso per la Rai avanzo due proposte: audizione pubblica preventiva per i candidati di ogni incarico direzionale e banca dati dei curricula di tutti gli autori, giornalisti, eccetera”. Lo ha detto Daniele Capezzone, portavoce del Pdl, alla presentazione a Roma del libro ‘Storia della Rai 1945-2010′, scritto dal giornalista Giuseppe M. Gnagnarella e pubblicato dalla Texus edizioni. Ha replicato Vannino Chiti, vicepresidente Pd del Senato: “Per la prima volta l’Italia è una società  multietnica e a pluralismo religioso, ma noi non ci siamo abituati. Allora, che ci sia qualcuno che lavori per una coesione nel multiculturalismo. Rischiamo – ha proseguito Chiti – di ritrovarci al cinquantesimo anno in cui non vogliamo la lottizzazione ma continuiamo ad averla. Ci sono alcuni incarichi televisivi in cui la politica è necessaria. Cerchiamo di restringerli e concentrare le funzioni, con un solo ruolo designato dalla politica e un altro responsabile dell’andamento e dei risultati della televisione pubblica”. Il libro di Gnagnarella è un viaggio a ritroso dagli anni della presidenza di Giuseppe Spataro a quelli della ricostruzione, passando per la direzione di Ettore Bernabei, gli anni ’80 quando si passo’ dal monopolio al mercato, fino alla recentissima epopea di Rainvest. (ANSA).
YVV/FV S0A QBXB