Editoria

13 maggio 2010 | 15:42

INTERCETTAZIONI: CASSON, DIFENDIAMO DIRITTI COSTITUZIONALI

INTERCETTAZIONI: CASSON, DIFENDIAMO DIRITTI COSTITUZIONALI
NON E’ OSTRUZIONISMO
ROMA
(ANSA) – ROMA, 13 MAG – “La situazione, rispetto alla Camera, è stata ulteriormente aggravata dall’approvazione di alcuni emendamenti e vogliamo continuare ad affrontare in maniera adeguata tutti i punti che riguardano gli elementi fondamentali della nostra Carta Costituzionale”. E’ quanto dichiara il vicepresidente del gruppo Pd Felice Casson in un’intervista a Radio Popolare rispondendo alle accuse di ostruzionismo da parte del centrodestra. “Il primo – spiega – è quello di permettere lo svolgersi di indagini autonome e indipendenti da parte della magistratura, della polizia e dei carabinieri. Il secondo, è quello della tutela della riservatezza delle persone. Il terzo, quello della libertà  di stampa”. “In Senato – prosegue – sono stati approvati degli emendamenti che hanno aggravato la situazione. Credo che anche all’interno della maggioranza vi siano delle persone di buon senso, istituzionali, che non possono consentire questo”. “Alle accuse di ostruzionismo – conclude Casson – rispondiamo che noi facciamo delle proposte concrete, alternative o integrative. Se il muro contro muro continuerà  noi non potremo che continuare a svolgere il nostro ruolo di garanzia dei diritti costituzionali”. 13 maggio 2010 (ANSA).
BSA/ S0A QBXB