Comunicazione, Editoria

13 maggio 2010 | 17:21

Class E.: Ebitda 1* trim. sale a 1,8 mln (+74,4% a/a)

Class E.: Ebitda 1* trim. sale a 1,8 mln (+74,4% a/a)

MILANO (MF-DJ)–Il Cda di Class E. (che insieme a Dow Jones & Co. controlla quest’agenzia) si e’ riunito oggi per esaminare l’attivita’ della casa editrice e i risultati consolidati relativi ai primi tre mesi dell’anno.

I ricavi totali dei primi tre mesi del 2010, si legge in una nota, sono stati pari a 27,3 milioni di euro, con un incremento dell’1,6% rispetto al 2009. I costi operativi della casa editrice sono ammontati a 25,5 milioni di euro, con una diminuzione pari al 3% (a parita’ di perimetro di consolidamento) rispetto al medesimo periodo dell’anno passato, gia’ caratterizzato da un calo significativo dei costi operativi. Il margine operativo lordo (Ebitda) e’ stato pari a 1,8 milioni di euro, in crescita del 74,4% rispetto al 2009, con un’incidenza sul fatturato pari al 6,65% (3,87% nel 2009). Dopo ammortamenti e svalutazioni per 2,27 milioni di euro, il risultato operativo (Ebit) e’ pari a -0,453 milioni di euro, migliorando il dato del primo trimestre del 2009 (-0,917 milioni di euro). Al netto degli interessi di terzi e delle imposte, il primo trimestre dell’anno si e’ chiuso con un risultato netto negativo per 0,66 milioni di euro, migliorando del 16,8% il dato di chiusura dello stesso periodo del 2009.

Le principali testate hanno mantenuto un livello di diffusione soddisfacente, nonostante la crisi del mercato: Class ha diffuso (media mobile aggiornata) circa 75.000 copie, MF/Milano Finanza circa 99.000. Nel primo trimestre il traffico dei siti Web della casa editrice e’ significativamente aumentato in termini di pagine viste e di browser unici, con dei picchi assoluti nei mesi di febbraio e marzo: la crescita media registrata nel trimestre rispetto all’ultimo del precedente esercizio e’ stata pari, rispettivamente, all’11,6% e al 14,9% (fonte Audiweb). Rispetto al primo trimestre del 2009 l’aumento e’ stato ancora piu’ accentuato: +38,3% in termini di pagine viste e +30,8% di browser unici. Nonostante la crisi, la casa editrice ha continuato ad investire in qualita’, puntando sulla diversificazione dei mezzi di informazione.

Gli investimenti maggiori sono stati effettuati nell’attivita’ televisiva, che presenta elevate opportunita’ di sviluppo soprattutto in vista del passaggio al digitale terrestre. La casa editrice ha definito due importanti accordi di partnership con il gruppo General Electric/NBC Universal (gia’ partner nella joint venture Class CNBC): il primo riguarda The Weather Channel, canale leader nelle previsioni metereologiche, per creare anche in Italia un’informazione meteo di altissima qualita’, con programmi che spieghino l’evoluzione del clima sul pianeta; il secondo riguarda MSNBC, il canale di informazioni e programmi non-fiction, oggi leader nel prime time Usa rispetto ai canali concorrenti (CNN e Fox News).

La posizione finanziaria netta della casa editrice presenta alla data del 31 marzo 2010 un indebitamento netto pari a 32,6 milioni di euro; l’incremento di 1,7 milioni di euro rispetto al 31/12/2009 si deve principalmente alla stagionalita’ degli incassi, resi piu’ difficili dalla crisi, mentre l’indebitamento e’ rimasto sostanzialmente invariato rispetto al 31/03/2009.

In aprile e’ divenuto operativo l’ingresso nel perimetro di consolidamento di TV Moda, di cui Class Editori ha acquisito il 51% dai due fondatori, Giovanni Muciaccia e Giovanna Coletti (piu’ conosciuta dal pubblico con il suo nome d’arte, Jo Squillo). TV moda, societa’ di produzioni televisive, edita tra l’altro il canale omonimo, trasmesso al numero 812 della piattaforma Sky. TV Moda dal 2005 e’ il canale televisivo dedicato interamente al mondo della moda italiana e dei suoi protagonisti. E’ stato sottoscritto il 30% del capitale di Class HORSETV, il Primo Canale televisivo dedicato al mondo del cavallo a 360 gradi. Da maggio, Class HORSETV e’ visibile su SKY, con copertura live di tutte le competizioni internazionali e nazionali: Salto Ostacoli, Completo, Dressage, Polo, Monta Western, Endurance e Corse.

Nonostante l’avvio del primo trimestre dell’anno mostri solo timidi segni di ripresa del mercato editoriale, la casa editrice e’ fortemente impegnata nell’ideazione e realizzazione di progetti editoriali e di comunicazione pubblicitaria (alcuni dei quali legati alla celebrazione dei trent’anni di Capital ed alla sua edizione internazionale), i cui frutti sono attesi per il prosieguo dell’esercizio. Continuano tutti gli sforzi per contenere i costi in maniera tale da garantire anche per l’anno in corso il raggiungimento di risultati positivi.

Il nuovo Cda, nominato dall’assemblea del 30 aprile 2010, ha attribuito le cariche e conferito i relativi poteri. Vicepresidenti sono stati confermati Pierluigi Magnaschi, Paolo Panerai e Vittorio Terrenghi. L’incarico di amministratore delegato e’ stato conferito al vicepresidente Paolo Panerai e sono state attribuite deleghe anche al vicepresidente Vittorio Terrenghi e al consigliere Gabriele Capolino. Il consiglio ha inoltre verificato i requisiti richiesti agli amministratori indipendenti dalla disciplina vigente e dal Codice di autodisciplina, confermando come indipendenti il presidente del consiglio d’amministrazione Victor Uckmar e i consiglieri Maria Martellini, Paolo Del Bue, Samanta Librio, Maurizio Carfagna, Peter R. Kann e William L. Bolster. Il Consiglio ha altresi’ provveduto alla costituzione del Comitato per il controllo interno e del Comitato per la remunerazione. Il primo e’ composto dai consiglieri Angelo Riccardi, Samanta Librio e Paolo Del Bue; il secondo dai consiglieri Angelo Riccardi, Maria Martellini e Paolo Del Bue. red/com

(END) Dow Jones Newswires

May 13, 2010 11:44 ET (15:44 GMT)

Copyright (c) 2010 MF-Dow Jones News Srl.