Televisione

20 maggio 2010 | 10:01

EDITORIA: CNN PERDE GUERRA PRIME TIME, ANCHOR SE NE VA

EDITORIA: CNN PERDE GUERRA PRIME TIME, ANCHOR SE NE VA
TROPPE OPINIONI IN ONDA, CAMPBELL BROWN GETTA SPUGNA
NEW YORK
(ANSA) – NEW YORK, 19 MAG – La Cnn ha perso la guerra delle news in prima serata e la sua anchor Campbell Brown ha gettato la spugna: in una insolitamente sincera lettera di dimissioni la Brown non ha accampato scuse. Se ne va – ha spiegato – perché non può competere con i livelli di audience dei rivali di Fox e MsNbc che al posto delle notizie ‘vendono’ le loro opinioni. “Presto attenzione ai ratings come tutti quelli che fanno il mio mestiere e avrei potuto raccontarvi che me ne vado per stare di più con la mia famiglia, o per inseguire nuovi spazi di carriera. Tutte due vere ragioni, ma non ho mai tollerato la gente che accampa scuse. La verità  è che non c’é abbastanza pubblico che vuol vedere il mio programma. Per rispetto di me stessa e della Cnn me ne devo andare. Sta alla Cnn capire cosa fare dopo di me”. Arrivata nel 2008 alla rete di Atlanta dopo 11 anni alla Nbc, per due anni la Brown aveva montato una accanita resistenza al trend delle news televisive di presentare opinioni al posto dei fatti in concorrenza con, a destra, Bill O’Reilly della Fox e, a sinistra Keith Olbermann della MsNbc. “Non sono quel tipo di persona e non faccio quel tipo di giornalismo”, ha detto la anchor: “Mentre il resto del mondo del cable si trasferiva a fare opinioni, la Cnn mi ha consentito di restare fedele al mio modo di presentare le notizie vecchio stile”. La Brown ha chiesto alla Cnn di rescindere il suo contratto e la rete ha accettato. Il fatto è che la Cnn non è più quella di una volta: la storica – e prima – tv al mondo ‘all news’ 24 ore su 24 non ha più il monopolio del settore per una serie di errori manageriali, la concorrenza agguerrita delle altre reti e la polarizzazione del clima politico americano. Non è stata solo la Brown a soffrire del calo dei ratings: anche Anderson Cooper, uno dei suoi giornalisti di punta , ha perso il 30 per cento del pubblico di prima serata. (ANSA).
BN/ S0A QBXB