New media

21 maggio 2010 | 9:34

Google/ Società  scommette su piattaforma che unisce Internet e tv

Apc-Google/ Società  scommette su piattaforma che unisce Internet e tv
Progetto ambizioso, molte concorrenti hanno fallito

New York, 21 mag. (Apcom) – Google ha presentato ieri l’attesissimo progetto di Google Tv, un piano ambizioso per realizzare quello che molte altre società  del settore tecnologico non sono riuscite a trovare: una sintesi tra Internet e la televisione.

Al Moscone Center di San Francisco, gremito di oltre 5000 sviluppatori software per l’annuale conferenza di Google, la società  ha effettuato una dimostrazione della Google Tv.
L’apparecchio, che sfrutta il sistema operativo Android, già  presente su diversi modelli di telefoni cellulari, fornisce agli utenti avanzati servizi di ricerca per navigare tra una serie di programmi Tv e siti Internet comodamente seduti dal divano di casa.

Il progetto è realizzato in partnership con Intel, Sony, Dish Network, Logitech, Best Buy e Adobe Systems. Le Google Tv saranno costruite da Sony e funzioneranno con un microprocessore Intel.
Un telecomando speciale e una tastiera senza fili saranno targati Logitech. Il browser per Internet sarà  Chrome, su cui Google punta moltissimo per il futuro.

Google vuole espandere le sue attività  oltre la vendita di spazi pubblicitari online, che sono ora quasi la totalità  del suo fatturato. Con la tv online, che ancora non ha fatto breccia nel pubblico, cercherà  di avere successo laddove Apple e altri hanno fallito. La società  di Cupertino ha registrato solo “piccoli” volumi di vendita del suo apparecchio Apple Tv, da anni sul mercato, e la stessa società  lo definisce un “hobby”.

“Abbiamo atteso questo giorno da molto tempo”, ha detto Eric Schmidt, l’amministratore delegato di Google. L’approccio del colosso di Mountainview è diverso da quello svilluppatosi negli ultimi anni tra Internet e Tv. Gli utenti ora possono guardare specifici prodotti trasmessi via Internet sulle televisori, come i film in streaming di Netflix. Google vuole invece creare una piattaforma molto più vasta, consentendo agli utenti di visionare qualsiasi tipo di contenuto Internet sulle tv, con l’aggiunta di applicazioni Android e di nuovo software che verrà  creato dagli sviluppatori.

“Questa è la prima volta che un approccio veramente aperto alla Tv viene realizzato per i consumatori”, ha detto Eric Kim, vice direttore generale di Intel.

L’hardware sarà  un fattore essenziale. Sony offrirà , forse già  a partire da quest’autunno, televisori dotati di Google Tv, oltre ad un decoder per i dischi Blu-ray incorporato. Logitech, una società  nota per i mouse e le tastiere, fabbricherà  un telecomando compatibile e in grado di comporre indirizzi Internet.

Sono molte le sfide per Google in questo progetto. Tra queste senz’altro ci sono i canali di distribuzione. Best Buy ha detto che venderà  le Tv di Sony e altri che produrranno la Google Tv, e anche Dish Network la sosterrà . Ma molti altri fornitori di servizi via cavo e via satellite erano assenti ieri e secondo gli analisti ci sono le potenzialità  per conflitti futuri.

Emc

210714 mag 10