Editoria

24 maggio 2010 | 9:48

GIORNALISTI: CALABRIA, ELETTI I NUOVI CONSIGLIERI NAZIONALI

GIORNALISTI: CALABRIA, ELETTI I NUOVI CONSIGLIERI NAZIONALI
(AGI) – Catanzaro, 24 mag. – Attilio Sabato ed Andrea Musmeci (professionisti), e Natalino Bianco e Cosimo Bruno (pubblicisti) sono i nuovi rappresentanti della Calabria al consiglio nazionale dell’Orine dei Giornalisti. Nell’assembela di ieri Sabato ha riportato 88 voti e Musmeci 84. Per Bianco i consensi sono stati 153, per Bruno 142. “Il risultato dell’assemblea per l’elezione dei quattro rappresentanti calabresi in seno al Consiglio Nazionale dell’Ordine dei Giornalisti – ha detto il presidente dell’Ordine della calabria, Giuseppe Soluti – conferma il forte spirito unitario dei giornalisti calabresi oltre a rappresentare un segnale di grande apprezzamento per il lavoro svolto dall’Ordine regionale e dagli altri organismi di categoria (sindacato, Inpgi, Casagit) a difesa dei diritti e delle prerogative dei giornalisti calabresi. L’elezione di Attilio Sabato ed Andrea Musmeci per i professionisti e di Natalino Bianco e Cosimo Bruno per i pubblicisti, infatti, e’ garanzia di una presenza qualificata, attiva e propositiva all’interno del nuovo Consiglio Nazionale. Per Natalino Bianco e Cosimo Bruno si tratta di una conferma; per Attilio Sabato ed Andrea Musmeci si tratta invece di un impegno nuovo in quanto andranno a prendere il posto del compianto Saro Ocera e del collega Pino Nano il quale, pur sollecitato a continuare a dare il suo sempre importante contributo alla categoria, ha scelto, per ragioni personali, di rinunciare a riproporre la sua candidatura. All’amico Pino Nano, che per lunghi anni ha rappresentato le istanze dei giornalisti calabresi in Consiglio Nazionale, va il ringraziamento di tutti noi per quanto ha fatto e per quello che, ne sono certo, potra’ ancora fare per la nostra categoria. Attilio Sabato ed Andrea Musmeci, dal canto loro, sono due professionisti di assoluto valore e sanno, oltretutto, di poter contare, nel loro nuovo impegno all’interno del Consiglio Nazionale, sul sostegno incondizionato di tutti i giornalisti calabresi che, in maniera massiccia e convinta, hanno determinato la loro elezione. Sono sicuro – ha concluso Soluri – che i quattro rappresentanti calabresi sapranno, come sempre, marcare la propria presenza in Consiglio Nazionale con iniziative, idee e progetti tendenti a qualificare sempre piu’ il lavoro giornalistico ed a difenderlo da ogni tentativo di delegittimazione o di intimidazione da parte di tutti i poteri forti del nostro Paese”. (AGI) Ros