Intercettazioni/Su ‘Osservatore romano’ spazio a al Direttori-day

Apc-Intercettazioni/Su ‘Osservatore romano’ spazio a al Direttori-day
Per ‘Avvenire’ no a bavaglio, ma status quo insopportabile

Città  del Vaticano, 25 mag. (Apcom) – L”Osservatore romano’ rileva che “i direttori dei media italiani contro la legge sulle intercettazioni”. In un articolo di cronaca, il giornale vaticano riferisce che “i direttori di quotidiani, agenzie di stampa, televisioni italiani hanno aderito all’iniziativa della Federazione nazionale stampa italiana (Fnsi) per affermare contrarietà  al disegno di legge sulle intercettazioni, in discussione in Senato”.

Anche l”Avvenire’, oggi, era intervenuto sul tema. Il direttore del giornale della Cei, Marco Tarquinio, aveva precisato che “neanche a chi fa ‘Avvenire’ piace l’idea di un possibile lungo silenziatore mediatico alle inchieste su malavita, malafinanza e malapolitica”, ma “lo statu quo è ingiusto e insopportabile”.

Ska

251641 mag 10

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Il 5% dei giovani è dipendente dall’uso dei social network. Secondo una charity britannica le piattaforme più note possono contribuire ad alimentare disturbi mentali (INFOGRAFICHE)

Più di 30 milioni gli italiani online nel mese di febbraio, connessi principalmente da mobile. I dati Audiweb (INFOGRAFICHE)

Liberare le frequenze sopra i 700 Mhz entro il 2020 dai segnali tv. Le mosse dell’Unione Europea per apire il mercato al 5G