Radio

25 maggio 2010 | 16:20

AUDIRADIO: PRESENTA NUOVA INDAGINE 2010, QUASI 42 MILIONI

AUDIRADIO: PRESENTA NUOVA INDAGINE 2010, QUASI 42 MILIONI
NUOVA METODOLOGIA RILEVAMENTO
ROMA
(ANSA) – ROMA, 25 MAG – Ogni giorno quasi 42 milioni di persone ascoltano la radio. Lo rivela Audiradio che pubblica i dati trimestrali della nuova indagine 2010 sugli ascolti delle emittenti radiofoniche italiane. I dati relativi al primo trimestre del 2010 (9 gennaio – 2 aprile) vengono rilevati ed elaborati – spiegano da Audiradio – attraverso una nuova e più efficace metodologia, che affianca alla tradizionale indagine telefonica (condotta ogni anno su 120 mila persone) una ricerca tramite Panel con diari compilati per 3 settimane consecutive su un campione di 14.400 individui. Le due ricerche , viene sottolineato, presentano caratteristiche specifiche: quella tradizionale (Cati) è in grado di rilevare su tutto il territorio italiano in modo approfondito e attendibile i dati relativi “al giorno medio ieri” e alla settimana; l’indagine Panel arriva a misurare invece in modo preciso l’ascolto su tre settimane, “ampliando nel contempo la conoscenza del fenomeno ascolto ad altre variabili necessarie per una pianificazione pubblicitaria sempre più miratà .E per ampliare la conoscenza della nuova metodologia di ricerca, annuncia Audiradio, verrà  organizzato un Workshop a Milano, nella seconda metà  del mese di giugno. Alla ricerca Cati partecipano circa 300 emittenti radiofoniche distribuite in tutte le province italiane. Alla ricerca Panel Diari hanno aderito 23 emittenti radiofoniche tra cui Rai Radiouno, Rai Radiodue, Rai Radiotre. Da Audiradio, infine, un’avvertenza per la lettura dei primi dati 2010: “mentre per le emittenti che hanno adottato la tradizionale rilevazione telefonica questi valori puntuali rappresentano l’evoluzione storica dei loro ascolti, per quelle che hanno aderito al panel diari questi valori non sono confrontabili con quelli rilevati nelle edizioni precedenti”. Nel corso del 2010, oltre alle quattro uscite trimestrali, Audiradio pubblicherà  per tre volte il dato semestrale (in media mobile). I risultanti derivanti dalle due indagini, separate ed indipendenti, verranno integrate a livello semestrale in un unico nastro in modo da consentire la pianificazione congiunta, sia delle radio Cati, sia di quelle Panel. (ANSA).
LB/ S0A QBXB