Editoria

27 maggio 2010 | 14:40

EDITORIA: CRACK RIZZOLI A ESAME COMMISSIONE CULTURA CAMERA

EDITORIA: CRACK RIZZOLI A ESAME COMMISSIONE CULTURA CAMERA
PDL PROPONE COMMISSIONE INCHIESTA, LEVI (PD) ‘INIZIATIVA GRAVE’
ROMA
(ANSA) – ROMA, 27 MAG – L’istituzione della commissione parlamentare di inchiesta sulla vendita del gruppo Rizzoli-Corriere della Sera e sulle vicende a questa relative accadute negli anni 1981-1984, proposta lo scorso febbraio da Deborah Bergamini (Pdl), è stata sottoposta oggi all’esame della Commissione Cultura della Camera dal relatore, Giorgio Lainati (Pdl). “Un’iniziativa grave sotto l’aspetto istituzionale, inquietante e temeraria sotto l’aspetto politico, bugiarda nella ricostruzione dei fatti – afferma Ricardo Franco Levi (Pd) – Se l’istituzione della Commissione fosse approvata, il Parlamento si troverebbe nella condizione di interferire nelle attività  della magistratura. I fatti di cui si tratta sono gli stessi che stanno alla base di una causa avviata da Angelo Rizzoli per ottenere riparazione dalla ‘spoliazione’ di cui lui sarebbe stato allora oggetto”. “Si tratta, poi, di un’iniziativa inquietante sotto l’aspetto politico – prosegue Franco Levi – perché essa, esplicitamente diretta a riscrivere, con un giudizio di parte, la vicenda. Si configura come una trasparente intimidazione nei confronti del maggiore quotidiano italiano e della sua proprietà . Sempre sotto il profilo politico, oltre che inquietante, si tratta di un’iniziativa temeraria. Hanno davvero interesse, questa maggioranza, questo governo, a riportare all’attenzione della pubblica opinione la livida stagione vissuta dall’Italia nel segno della loggia P2?”. (ANSA).
CAS/ S0A QBXB