Televisione

31 maggio 2010 | 9:35

GIORNALISTE AL JAZIRA LASCIANO TV PER CRITICHE ABBIGLIAMENTO

GIORNALISTE AL JAZIRA LASCIANO TV PER CRITICHE ABBIGLIAMENTO
DENUNCIANO CLIMA INSOPPORTABILE E IN CINQUE SI DIMETTONO

(ANSA-AFP) – DOHA, 30 MAG – Cinque conduttrici della tv satellitare al Jazira si sono dimesse per “contrasti con la direzione riguardo il loro abbigliamento”, giudicato non abbastanza conservatore e hanno denunciato un clima “insopportabile” all’emittente del Qatar che ha rivoluzionato l’informazione nel mondo arabo. Secondo il quotidiano panarabo Al-Hayat, le cinque giornaliste hanno lasciato l’emittente la scorsa settimana dopo aver lamentato, con una petizione lanciata a gennaio, le ripetute critiche subite da parte di un responsabile circa la loro “tenuta” giudicata non abbastanza conservatrice. Secondo una fonte interna alla redazione, tuttavia, “queste dimissioni non sono motivate unicamente dalle crescenti pressioni esercitate sulle conduttrici sull’abbigliamento” e si tratterebbe invece di “un conflitto ben più profondo”. “E’ il risultato del rancore accumulato negli ultimi cinque o sei anni e causato da una politica che non rispetta le norme professionali, dove il dipendente non viene considerato sulla base della sua esperienza e delle sue competenze, ma sulla base degli umori di alcuni responsabili”, ha spiegato una delle giornaliste che ha rassegnato le dimissioni, chiedendo di rimanere anonima. “Alcuni responsabili ci rivolgono commenti che sfiorano la maleducazione e vanno oltre il quadro professionale e morale del nostro lavoro”, ha aggiunto e ha poi assicurato che le conduttrici di al Jazira “si vestono in maniera assolutamente decente” e che le richieste di modificare l’abbigliamento “urtano la nostra dignità ”. Queste dimissioni collettive giungono in un momento in cui la tv tra le più seguite nel mondo arabo, lanciata nel 1996, sembra stia modificando la sua linea editoriale con un orientamento sempre più ‘islamico’ nella copertura dell’attualità  in Medio Oriente, in particolare rispetto ai gruppi islamici. La direzione di al Jazira ha rifiutato di commentare quanto accaduto, ma una fonte interna ha confermato la volontà  da parte dei responsabili di imporre da qualche mese “un codice di abbigliamento” di invitare le conduttrici a non utilizzare troppo maquillage, precisando però che “non è starto mai chiesto alle presentatrici di indossare il velo”. Ed ha in fine negato che la vicinanza agli islamici insistendo che al Jazira fa informazione “in maniera equilibrata”. (ANSA-AFP).
RP/ S91 S0B QBXB