New media

01 luglio 2010 | 16:22

PRIVACY: FACEBOOK, APPLICAZIONI ‘ESTERNE’ PIU’ TRASPARENTI

POL:PRIVACY
2010-07-01 17:17
PRIVACY: FACEBOOK, APPLICAZIONI ‘ESTERNE’ PIU’ TRASPARENTI
ROMA
(ANSA) – ROMA, 1 LUG – Le applicazioni ‘esterne’ ospitate da Facebook – giochi, quiz e pagine web – d’ora in poi per accedere ad altre informazioni, oltre a quelle del profilo pubblico, degli utenti del social network, dovranno esplicitamente chiedere loro l’autorizzazione indicando quali sono i dati di cui avranno bisogno per funzionare. La mossa del sito fondato da Mark Zuckerberg, e che conta in tutto il mondo oltre 500 milioni di utenti, rientra nei cambiamenti alle opzioni per la privacy introdotti ad aprile, dopo la collaborazione avviata con il Commissario canadese per la riservatezza dei dati personali. D’ora in poi, spiega sul blog di Facebook il Cto Bret Taylor, i siti esterni che chiedono l’accesso con l’account del social network o le applicazioni di ‘terzi’ dovranno esplicitamente chiedere agli utenti l’autorizzazione per usare dati ‘personali’ non compresi nel profilo pubblico, come foto e video o informazioni sui propri contatti. (ANSA).
Y14-VC/ S0A S04 QBXB