Editoria

02 luglio 2010 | 9:50

INTERCETTAZIONI: MIELI, AUGURO UN RADICALE RIPENSAMENTO

INTERCETTAZIONI: MIELI, AUGURO UN RADICALE RIPENSAMENTO
ROMA
(ANSA) – ROMA, 2 LUG – “Un ddl sbagliato e nocivo”, così Paolo Mieli definisce il disegno di legge sulle intercettazioni, a margine della finale del Premio Strega a Roma e al termine di una giornata che ha visto giornalisti e cittadini scendere in piazza Navona per manifestare contro la “legge bavaglio”. Questa numerosa presenza al Premio Strega di scrittori e operatori è dettata anche dalla sensibilità  per il momento che stiamo vivendo – commenta Mieli – fa piacere vedere tante persone così impegnate. E’ proprio una serata di impegno più che disimpegno. Il ddl sulle intercettazioni è sbagliato, nocivo e mi auguro che non ci sia una approvazione affrettata. E anzi che durante questa estate ci sia un ripensamento molto radicale”.(ANSA).
YVV/FLO S43 S0A QBXB