Comunicazione, TLC

02 luglio 2010 | 10:13

VIVO:UE,GOLDEN SHARE INGIUSTIFICATA,PT INTERROGA LEGALI

VIVO:UE,GOLDEN SHARE INGIUSTIFICATA,PT INTERROGA LEGALI/ANSA
MILANO
(ANSA) – MILANO, 1 LUG – La partita per Vivo è ancora aperta in attesa di chiarire, in primis con la decisione della Corte di Giustizia Europea, se è legale il veto imposto da Lisbona all’offerta di Telefonica da 7,15 miliardi. Il commissario Ue al Mercato Interno Michel Barnier non ha dubbi “é ingiustificato”. L’assemblea del gruppo portoghese si è riunita ieri per valutare l’offerta da e il 74% dei votanti si è espressa a favore dell’offerta di Telefonica. Gli spagnoli hanno messo sul piatto 7,15 miliardi e hanno prorogato al 16 luglio il termine per aderire all’offerta sul 50% di Brasilcel, la holding che controlla Vivo, detenuto da Portugal Telecom. La decisione di usare la golden share da parte del Portogallo é “una restrizione che consideriamo non giustificata” ha commentato il commissario Ue al Mercato interno Michel Barnier.”Una volta pronunciata la sentenza valuteremo le misure che potranno essere prese” ha aggiunto il commissario. Scende in campo anche la politica spagnola. Il ministro degli Esteri Miguel Angel Moratinos ha commentato oggi che “nel nuovo periodo europeo” che stiamo vivendo “non si potranno ripetere” azioni come il veto opposto dal governo del Portogallo all’operazione di Telefonica su Portugal Telecom. Moratinos, parlando alla radio Cadena Ser, ha affermato che “ogni governo si assume le proprie responsabilità ” e ha ricordato che la Commissione europea si è già  opposta all’uso della ‘golden share’ da parte del governo portoghese, definendola “incompatibile con la legislazione europea”. Ora la parola spetta alla Corte di Giustizia (si esprimerà  l’8 luglio) che difficilmente smentirà  la Commissione. Moratinos nel corso della sua intervista ha anche ricordato come Neelie Kroes, il commissario alle tlc, aveva invitato (prima di sapere della mossa del governo lusitano) a evitare azioni “protezioniste e nazionaliste”. Telefonica non ha dubbi, l’uso della golden share “é illegale” ma lo stesso cda di Pt ha ammesso che ci sono “da chiarire alcuni aspetti legali” e ha deciso di riaggiornare la seduta a quando avrà  ricevuto pareri legali in merito. (ANSA).
BF/ R64 S42 S0A QBXB