TV: AIART, PRESENTATO ESPOSTO CONTRO WRESTLING SU K2

TV: AIART, PRESENTATO ESPOSTO CONTRO WRESTLING SU K2
(ASCA) – Roma, 10 lug – ”Contro la violenza gratuita di WWE Afterburn sulla tv K2 abbiamo presentato un esposto al Comitato Media e Minori. Il wresting sia trasmesso la sera, ma non di certo all’ora di pranzo la domenica, quando le famiglie sono riunite o quando comunque i piu’ piccoli hanno un accesso piu’ facile alla televisione”. Lo afferma una nota dell’associazione di telespettatori cattolici Aiart. ”L’articolo 34 del Testo Unico per la Televisione vieta le trasmissioni di violenza gratuita, ancor piu’ se in fascia protetta – continua la nota – In WWE Afterburn il wrestling e’ derisione dell’avversario, agonismo portato all’esasperazione. Questi sono disvalori, dai quali i piu’ piccoli vanno preservati. Il nostro e’ invito anche alle famiglie, affinche’ facciano piu’ attenzione”.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Convocata per le 14:30 di oggi un’assemblea del Cdr di Rainews con Usigrai e Fnsi

Freccero: il ritorno in Rai di Grillo? Sarebbe la prova che il servizio pubblico è una tv indipendente. Oltre a lui mi piacerebbe rivedere anche Benigni, Celentano e Fiorello

Il Pd contro Ciao Darwin: casting torinese riservato a razzisti ed omofobi