Editoria

12 luglio 2010 | 10:07

INTERCETTAZIONI: SCRITTORI EUROPEI, E’ ATTACCO A LIBERTA’

INTERCETTAZIONI: SCRITTORI EUROPEI, E’ ATTACCO A LIBERTA’
ROMA
(ANSA) – ROMA, 11 LUG – Il direttivo dell’European Writers’ Council, federazione di 60 sindacati degli scrittori di 33 paesi europei, esprime “profondo sconcerto” sul ddl intercettazioni e sulla allarmante situazione in Italia mentre è in discussione la legge in Parlamento. “Questa legge che prevede pene severe sia finanziarie sia penali per i giornalisti e gli autori – scrivono in una lettera aperta su invito del Sindacato Nazionale Scrittori (Cgil)- che cercano di pubblicare liberamente nuove storie in giornali, libri, format tv o su internet, senza aver prima sottoposto le loro opere alle restrizioni proposte. Se questa nuova legge viene approvata, e questa sembra l’intenzione del governo, senza un appropriato e pluralistico dibattito, è messa seriamente in discussione la libertà  d’informazione e d’espressione in Italia. Per questo il direttivo respinge ogni attacco alla fondamentale valore della libertà  d’espressione”.(ANSA).
STF/ S0A QBXB