New media

12 luglio 2010 | 12:08

INTERNET: MINISTRA TEDESCA; SERVE CODICE CONDOTTA

INTERNET: MINISTRA TEDESCA; SERVE CODICE CONDOTTA
BERLINO
(ANSA) – BERLINO, 12 LUG – La ministra tedesca per la Tutela dei consumatori, Ilse Aigner, ha chiesto un codice di condotta per le società  Internet, in modo da evitare che il cyberspazio diventi la “gogna del XXI secolo”. Aigner combatte da tempo una dura battaglia contro società  come Google e Facebook, che accusa di non offrire garanzie sufficienti per la tutela della privacy. All’inizio di giugno, la Aigner ha perfino cancellato il proprio profilo virtuale dal social network Facebook, sottolineando di non poter e voler accettare il fatto che una società  leader del settore violi la legge sulla protezione della privacy e ignori per gran parte la sfera privata dei propri membri. “Avremmo bisogno di un codice d’onore, una sorta di codice di condotta per Internet, dieci regole d’oro chiare e concise”, ha commentato la Aigner nel corso di un’intervista al quotidiano Die Welt pubblicata oggi. “Queste norme possono venire solo dalla comunità  Internet – ha aggiunto -. Sarebbe bello se gli utenti facessero delle proposte”. Nei mesi scorsi la Aigner ha attaccato anche il servizio di navigazione virtuale ‘Street View’ di Google, sostenendo che l’offerta di vedute panoramiche dal livello stradale di interi quartieri viola le più elementari normative sulla privacy.(ANSA).
CB/ S0B QBXB