New media

12 luglio 2010 | 15:10

INTERNET: ANTITRUST AVVIA ISTRUTTORIA SU EASY-DOWNLOAD.INFO

INTERNET: ANTITRUST AVVIA ISTRUTTORIA SU EASY-DOWNLOAD.INFO
4,5 MLN MULTE A SITI WEB PER PRATICHE COMMERCIALI SCORRETTE
ROMA
(ANSA) – ROMA, 12 LUG – L’Antitrust ha deciso di avviare un’istruttoria nei confronti della società  tedesca Eurocontent Ltd per possibile pratica commerciale scorretta. La decisione – spiega una nota – è stata presa alla luce delle centinaia di segnalazioni di singoli cittadini e di associazioni dei consumatori, tra le quali: Altroconsumo, Adiconsum, Aduc, Codacons, Unione Nazionale Consumatori e Federconsumatori. Solo tra il 2009 e il 2010 l’Autorità  ha irrogato 4 milioni e 450mila euro di multe per comportamenti scorretti che, attraverso il meccanismo della registrazione sui siti, inducevano i consumatori a sottoscrivere, in modo inconsapevole, contratti di fornitura di servizi vari. Nel caso specifico, secondo le denunce ricevute, “digitando sul motore di ricerca Google il nome di un determinato software accompagnato dalla parola ‘gratis’ o ‘gratuito’, appariva al primo posto il sito www.easy-download.info. Selezionando il link, il consumatore veniva indirizzato non alla home page del sito, ma direttamente alla pagina dedicata alla registrazione. Una volta inseriti i propri dati, il consumatore sottoscriveva sostanzialmente a sua insaputa, un contratto biennale con la società  tedesca Eurocontent Ltd per la fornitura di software al costo annuale di 96 euro da pagare anticipatamente una volta l’anno. A differenza della home page, dove le condizioni contrattuali erano riportate con chiarezza, la pagina di registrazione riportava i termini con un’evidenza grafica non sufficiente a una loro immediata percezione. In sostanza il consumatore era indotto a credere che si trattasse di un servizio gratuito. Decorso il tempo per il recesso senza dare al consumatore alcuna conferma del perfezionamento del contratto stesso, la società  tedesca iniziava a sollecitare i pagamenti. L’Antitrust sta svolgendo, in collaborazione con le Unità  Speciali della Guardia di Finanza, ulteriori accertamenti per individuare eventuali altri soggetti responsabili, poiché il sito easy-download.info è registrato in Arizona”.(ANSA).
CN/ S0A QBXB