Televisione

12 luglio 2010 | 16:34

Rai/ Gorla: Non smentisco entro breve possibile cambio a Rai 2

Rai/ Gorla: Annozero in onda? In palinsesto c’è X Factor…
“Dg convinto di poter negoziare Soluzione con Santoro”

Roma, 12 lug. (Apcom) – Ancora incertezze per Michele Santoro: in una intervista a Klaus Condicio su Youtube il consigliere d`amministrazione della Rai (in quota centrodestra) Alessio Gorla mette in dubbio che il programma possa andare in onda.
“Sinceramente – afferma – non so come stanno esattamente le cose e a che punto è la trattativa. Il direttore generale è convinto di poter negoziare con Santoro una soluzione consensuale del rapporto, che può voler dire che rimane in Rai non facendo più Anno Zero o che esce dalla Rai per fare altre cose con un contratto di consulenza”.

“Ho visto che nel palinsesto – dice ancora Gorla – è stato indicato che X Factor va in onda il giovedì. Proprio il giorno in cui c`era Anno Zero”.

Red/Bar
Rai/ Gorla: Non smentisco entro breve possibile cambio a Rai 2

Non sarebbe conseguenza di palinsesto non corrispondente a target

Roma, 12 lug. (Apcom) – Massimo Liofredi potrebbe cedere il posto di direttore di Raidue. Intervistato a Klaus Condicio su Youtube, il consigliere di amministrazione della Rai Alessio Gorla non esclude l’ipotesi, che secondo le notizie circolate in queste settimane vedrebbero favorita per la sostituzione di Liofredi la giornalista Susanna Petruni, vicedirettrice del Tg1. “Il processo di ringiovanimento dei target della Rai – ha precisato – non può avvenire in tempi rapidi se teniamo conto che i posizionamenti delle reti si sono consolidati negli anni”.

“Nel caso di Rai2, pur dando un loro corposo contributo al ringiovanimento del target, non sono – spiega il componente del Cda, area di centrodestra – le singole trasmissioni come X Factor o L`Isola che possono da sole invertire un trend. Parliamo di abitudini che si devono creare con il tempo. L`armonizzazione dei target deve avvenire nel corso delle 24 ore. Purtroppo a volte vuoi per andare incontro agli sponsor, vuoi per accontentare i conduttori, non sempre questa mission viene rispettata. Un cambio di direzione a Rai 2 non è però conseguenza di un palinsesto che non corrisponde al target che gli è stato assegnato, bensì è dovuto ad altre logiche. Detto questo, non smentisco – conclude Gorla – che entro breve possa avvenire”.