Televisione

13 luglio 2010 | 9:08

Una riforma della governance della Rai

“Il disagio negli ultimi tempi è andato crescendo, rendendo sempre più urgente un intervento volto a modificare alcuni “momenti” nodali del governo dell’Azienda”, è scritto nel documento presentato il 13 luglio 2010 alla Sala Stampa estera a Roma a un convegno organizzato dall’Isimm a cui partecipa anche Angelo Maria Petroni, consigliere di amministrazione a Viale Mazzini in rappresentanza del Ministero dell’Economia. Nel documento (allegato qui sotto) si fa una dettagliata proposta     per   una nuova governace della Rai e dopo aver analizzato gli aspetti critici della situazione attuale,   Petroni indica     la riforma che dovrebbe consentire “di tenere in vita il servizio pubblico” garantendon   “l’efficacia operativa”, e difendendo nello stesso tempo la       “capacità  competitiva”   della Rai sul mercato. La formula Petroni prevede   “lo statuto in senso dualistico ( con la compresenza di un consiglio di sorveglianza e di un consiglio di gestione)”.   Il consiglio di sorveglianza potrebbe essere disegnato più o meno come l’attuale consiglio di amministrazione, composto da diversi membri (una ventina),     ed avere non solo compiti di controllo, ma anche di indirizzo strategico. Snello invece il consiglio di gestione   (tre componenti ad esempio) “con precisa attribuzione di deleghe ai singoli suoi componenti” e la responsabilità  della gestione della società . I componenti dell’organo di gestione, nominati dal consiglio di sorveglianza, dovrebbero essere scelti esclusivamente tra personalità    con requisiti di     professionalità  ed indipendenza, in grado di garantire una gestione spedita ed efficiente dell’Azienda secondo logiche prettamente manageriali. La figura del   direttore generale       potrebbe evolvere in quella di un amministratore delegato.   Resterebbe al suo posto la Commissione di Vigilanza, “ma con funzioni esterne (non “statutarizzate” come oggi, cfr. artt. 21, 22), autenticamente di controllo e di indirizzo politico”.

- Petroni: proposta riforma governance Rai (doc)