Editoria, Televisione

13 luglio 2010 | 16:31

RAI: VERNA (USIGRAI), PER NOMINE SPERIAMO IN RIPENSAMENTO

RAI: VERNA (USIGRAI), PER NOMINE SPERIAMO IN RIPENSAMENTO
PROBLEMA NON E’ LA PERSONA MA IL METODO
ROMA
(ANSA) – ROMA, 13 LUG -”La Rai ha oltre 250 dirigenti giornalistici, diversi dei quali attualmente demansionati. Sono almeno parigrado del collega Ferraro, che vorremmo tenere fuori dalle polemiche, perché non è la persona il problema, ma il metodo”. Lo dice il segretario dell’Usigrai, il sindacato dei giornalisti Rai Carlo Verna, a proposito dell’ipotesi di nuove nomine. “Se il DG Masi ha questo concetto dei giornalisti Rai e deve fare una assunzione, in un momento di crisi, attingendo da Sky, non potremo che avere nei suoi confronti la stessa considerazione. – sottolinea Verna – Con questo metodo si manca di rispetto alla redazione di Rainews24 e anche a quella di GR Parlamento, cui si destina Mineo al solo fine di rimuoverlo dall’attuale collocazione. Speriamo in un ripensamento in extremis – conclude – altrimenti la questione diventa di reciproca fiducia. Masi manifesterà  con le nomine le sue scelte, noi andremo al voto , aprendo per la prima volta le urne su un direttore generale , che ha già  stravolto i palinsesti , depotenziando l’informazione e che continua a sfuggire al confronto”. (ANSA).
LB/ S0A QBXB