Televisione

23 luglio 2010 | 11:11

RAI: SIPRA; INSEDIATO NUOVO CDA, +5% RACCOLTA GENNAIO-GIUGNO

POL:RAI
2010-07-23 11:03
RAI: SIPRA; INSEDIATO NUOVO CDA, +5% RACCOLTA GENNAIO-GIUGNO
PREVISIONI POSITIVE ANCHE PER LUGLIO SU RETI GENERALISTE E DTT
ROMA
(ANSA) – ROMA, 23 LUG – L’assemblea degli azionisti di Sipra ha insediato ieri sera il nuovo consiglio di amministrazione composto da Mauro Miccio, Giuseppe Pasciucco Aldo Reali, Roberto Sergio e Ugo Zanello e nella stessa seduta ha riconfermato Roberto Sergio alla presidenza e nominato Aldo Reali amministratore delegato. All’assemblea è seguita la prima riunione del Consiglio di amministrazione, presieduto da Roberto Sergio, che ha nominato Nicola Sinisi direttore generale. Le nomine, che ratificano le indicazioni votate all’unanimità  dal Cda Rai dello scorso 7 luglio, rappresentano un’importante scelta di continuità  e di valorizzazione delle competenze interne all’azienda. La riunione del nuovo Cda – spiega una nota di Sipra – ha permesso al neo amministratore delegato Aldo Reali di fare un bilancio sui primi sei mesi dell’anno. Come già  evidente dai primi incoraggianti segnali di ripresa registrati a marzo, la raccolta pubblicitaria della concessionaria Rai conserva il trend positivo di crescita e registra un +5% rispetto allo stesso periodo del 2009. Alla luce dei risultati di audience dei Mondiali di calcio in Sudafrica superiori alle stime anche dopo l’eliminazione della nazionale italiana, si prevedono risultati molto positivi anche per il mese di luglio, sia per le generaliste che per le nuove tv digitali. “L’andamento del primo semestre premia l’impegno di tutta l’azienda e lo sforzo straordinario prodotto dalla fine dello scorso anno e nei primi mesi del 2010 – ha commentato Roberto Sergio a margine del cda – e dimostra la capacità  competitiva della concessionaria RAI, forte di un prodotto editoriale in grado di mantenere la leadership negli ascolti. Senza parlare – ha aggiunto Sergio – della crescente performance dell’offerta digitale”. Aldo Reali ha aggiunto: “Affrontiamo questo triennio di lavoro consapevoli delle nuove sfide che ci attendono per introdurre sempre più innovazione nell’offerta pubblicitaria della tv generalista così come dei canali digitali: continueremo il lavoro già  avviato dall’autunno dello scorso anno che ci ha visti impegnati in un presidio quotidiano del mercato, in un rapporto costante con i clienti per costruire con loro le soluzioni più adeguate così da soddisfare i bisogni di comunicazione delle imprese, ben consapevoli della qualità  del prodotto editoriale proposto da Rai per l’intero arco della sua offerta”. (ANSA).
COM-MAJ/ S0A QBXB