Editoria

27 agosto 2010 | 11:50

EDITORIA: PARTE LUNEDI’ FIERA DEL LIBRO PECHINO CON 11 CASE ITALIANE

27-08-2010   11:41         [Politica]
EDITORIA: PARTE LUNEDI’ FIERA DEL LIBRO PECHINO CON 11 CASE ITALIANE
(ASCA) – Roma, 27 ago – Da lunedi’ 30 agosto al 3 settembre, coprotagonista della 17esima Fiera del Libro di Pechino, una pattuglia di undici editori nostrani a conferma dell’attenzione che l’Italia rivolge alla Beijing International Book Fair, tra le 4 principali manifestazioni internazionali del settore editoriale. Solo lo scorso anno, la fiera ha visto la presenza di oltre 1.700 espositori da 56 paesi e un aumento del 10,52% nella compra-vendita di diritti. Gli editori italiani, spiega una nota dell’Associazione Italiana Editori, saranno presenti nello stand di 150 metri quadrati organizzato per il sesto anno consecutivo dall’Istituto nazionale per il Commercio Estero (Ice) in collaborazione con l’Aie, grazie all’accordo di settore siglato tra Aie, Ice e Ministero dello Sviluppo Economico-Commercio Internazionale. Sono, Andrea Ferrari Group, Casalini Libri, Edizioni Edilingua, Istituto Geografico De Agostini, Goliardica Editrice, Gruppo Albatros Il Filo, Il Gioco di Leggere, Loescher Editore, Piccin Nuova Libraria, White Star e Zoolibri. All’interno dello stand sara’ inoltre allestita la mostra Copy in Italy. Autori italiani nel mondo dal 1945 a oggi, promossa da Fondazione Arnoldo e Alberto Mondadori in partnership con Fondazione Cariplo, Regione Lombardia e Associazione Italiana Editori. Per l’occasione l’Aie ha realizzato 4 pannelli integrativi rivolti al mercato cinese. Continua a crescere la vendita (export) di diritti di edizione di libri italiani a case editrici cinesi, tanto da passare dagli 8 titoli del 2001 (la Cina rappresentava il 7% dell’export ai mercati asiatici, Giappone incluso) ai 142 del 2007 (35% dell’export). Oggi i titoli esportati sono 447.