Editoria

31 agosto 2010 | 17:08

GIORNALISTI:CAMPIDOGLIO RICORDA CRONISTI SCOMPARSI IN LIBANO

GIORNALISTI:CAMPIDOGLIO RICORDA CRONISTI SCOMPARSI IN LIBANO
DUE VIALI ROMA INTITOLATI A GRAZIELLA DE PALO E ITALO TONI
ROMA
(ANSA) – ROMA, 31 AGO – Nel trentennale della scomparsa di Graziella De Palo e Italo Toni, i due giornalisti misteriosamente spariti in Libano il 2 settembre del 1980, il Comune di Roma li ricorda intitolando alla loro memoria due viali all’interno del parco archeologico di Villa Gordiani, al Prenestino. L’intitolazione delle due aree pubbliche, la cui proposta è stata ratificata con deliberazione della Giunta comunale n.315 del 14 ottobre 2009, avverrà  il 2 settembre alla presenza del sindaco Gianni Alemanno, dei familiari dei due giornalisti, del presidente del VI Municipio, Giammarco Palmieri, e di Giovanni Aldo Ricci, delegato del Sindaco alla Memoria. In particolare le aree interessate sono il viale che da via Olevano Romano va a viale Italo Toni, quello intitolato a Graziella De Palo, e da largo Battipaglia a viale Graziella De Palo, quello intitolato a Italo Toni. La cerimonia sarà  preceduta da una funzione religiosa nella Basilica di Santa Maria in Ara Coeli, officiata da Fratel Massimo Cocci, Rettore della Basilica. Alla Messa partecipa il Coro della Polizia Municipale. La giornata in ricordo di Graziella e Italo si concluderà  con il concerto a loro dedicato dell’Orchestra dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia. Verranno eseguite, alla presenza del vicesindaco Mauro Cutrufo e dei familiari dei due giornalisti, tre sinfonie di Ludwig van Beethoven, tra cui l”Eroicà , dirette dal maestro tedesco Kurt Masur. I due cronisti partirono da Roma il 22 agosto 1980 per raggiungere il Libano, passando per la Siria. L’obiettivo era realizzare un reportage sui campi palestinesi nel Sud del Libano; il viaggio era stato concordato con gli uffici di rappresentanza dell’Olp in Italia. Il rientro era previsto per il 15 settembre, ma dei due non si ebbero più notizie dalla mattina del 2 settembre.