Televisione

06 settembre 2010 | 11:03

TV: RAITRE, RUFFINI UN AUTUNNO TRA SFIDE E CONFERME

TV: RAITRE, RUFFINI UN AUTUNNO TRA SFIDE E CONFERME/ANSA
DIRETTORE, BISOGNA TORNARE A RACCONTARE PAESE SENZA PREGIUDIZI
ROMA
(di Nicoletta Tamberlich) (ANSA) – ROMA, 5 SET – Lasciatesi alle spalle le polemiche legate al suo reintegro alla direzione di Raitre da parte del giudice del lavoro e che hanno caratterizzato questi ultimi mesi, ma di cui dice “non ho più nulla da dire”, Paolo Ruffini, è pronto ad affrontare un autunno ricco di sfide. Parlando con l’ANSA il direttore della terza rete spiega che sarà  una delle reti che offrirà  ai telespettatori maggiori novità , sia in prima serata che in day time. Ma, tiene a puntualizzare Ruffini, “molti di questi programmi erano stati voluti da Antonio di Bella al quale rinnovo la “mia stima” e altri da me”. La sorella minore della Rai insomma conferma il suo ruolo di rete di servizio pubblico, con un occhio sempre rivolto all’informazione e al sociale senza per questo rinunciare all’intrattenimento. Con la sua spiccata vocazione al talk, soprattutto politico, arricchendo la sua squadra con qualche nuovo ingresso. “In un paese ubriacato dalle parole – ha spiegato Ruffini – é importante tornare a raccontare le cose senza pregiudizi, con un linguaggio semplice e diretto in modo da coinvolgere il telespettatore che ha il diritto di essere informato” Tra le novità , una puntata pilota, trasmessa ieri alle 21.05 di ‘Cosmo’, con un sottotitolo esplicativo: ‘Siamo tutti una rete’. E’ un esperimento di programma, spiega, di “divulgazione scientifica fuori dagli schemi tradizionali, dedicato ai temi della scienza e dell’innovazione”, che Raitre ha realizzato assieme alla factory di Gregorio Paolini. Se il format avrà  successo si penserà  ad una serie vera e propria.Intanto stasera le nuove puntate delle inchieste forti di Presa diretta di Riccardo Iacona. Per quanto riguarda i palinsesti di RaiTre da ricordare che la mattina verrà  completamente ristrutturata con due programmi nuovi, anche se i conduttori saranno volti ben noti al pubblico del terzo canale. Mandato in pensione Cominciamo bene con tutte le sue rubriche, a partire dal 27 settembre saranno Agorà  e Apprescindere le nuove trasmissioni del morning time. A seguire Michele Mirabella con un nuovo talk show che avrà  come filo conduttore, in occasione dei festeggiamenti per i 150 anni dell’unità  d’Italia. E le Storie di Corrado Augias. Il pomeriggio ci sarà  la nuova edizione, sempre condotta da Sveva Sagramola, di Geo & Geo che quest’anno si amplia e che nella prima parte vede la conduzione di Massimiliano Ossini orfano di Linea Verde. Tra i programmi più attesi a metà  ottobre Articolo 3, che Maria Luisa Busi condurrà  il venerdì in prima serata nello spazio che era di Mi manda Raitre. Il bel titolo è stato immaginato proprio da Ruffini. E’ confermato il lunedì sera il ritorno di Federica Sciarelli con i casi di Chi l’ha visto?; il martedì il talk politico con Giovanni Floris, Ballarò; nel prime time del sabato anche Ritorno al futuro, un nuovo progetto alla cui guida ci sarà  Alex Zanardi che ci condurrà , grazie a dei documentari, verso scenari che indicano il futuro della nostra società  tra progresso e tecnologia. La domenica spazio anche per le inchieste di Milena Gabanelli ed il suo Report e per la salute, con Elisir di Mirabella. Dopo innumerevoli polemiche è pronto a partire il progetto in quattro puntate di Fazio e Roberto Saviano, Vieni via con me. Seconda serata: sarà  di nuovo Serena Dandini a darci la buonanotte con il suo talk satirico Parla con me, mentre la domenica sera fa il ritorno in Rai Gene Gnocchi con il suo Gene Gnocchi Show. Spazio anche alla cronaca con le Storie Maledette di Franca Leosini, Amore criminale e Un giorno in pretura. (ANSA).
TH/VL S0B QBXB