TLC

08 settembre 2010 | 15:07

GB: TAGLI AL BBC WORLD SERVICE, A RISCHIO SERVIZIO BIRMANO

GB: TAGLI AL BBC WORLD SERVICE, A RISCHIO SERVIZIO BIRMANO
LONDRA
(ANSA) – LONDRA, 08 SET – Tagli in vista per il World Service della BBC. Il Foreign Office, infatti, ha messo in guardia l’emittente di Stato di attendersi, a partire dall’aprile 2011, un taglio del 25% nel budget corrisposto dal ministero – 272 milioni di sterline annui – per mantenere operativo il servizio internazionale della BBC. Tra le sedi che ora rischiano di chiudere i battenti figura anche quella birmana. Particolare che ha suscitato l’indignazione dei laburisti. “Il World Service – ha detto David Miliband, ministro degli Esteri-ombra – rappresenta una voce stabile e credibile in molte parti del mondo dove gli altri media portano un misto di minacce e propaganda. Abolire il World Service in Birmania (Myanmar, dal 1998, ndr) sarebbe fare un regalo al regime militare e un insulto ai prigionieri politici detenuti in carcere”. La prima trasmissione del servizio birmano avvenne oltre 70 anni fa e da allora non ha mai cessato le sue attività . Oggi trasmette per un’ora al giorno e ha un pubblico di oltre otto milioni di persone. Nessuna decisione, ad ogni modo, è stata ancora presa. La BBC ha ora sei settimane di tempo per far valere le sue ragioni. Poi cadrà  la tagliola. “Noi – ha detto un portavoce della BBC – continueremo a sostenere che il World Service resta uno degli asset più forti della Gran Bretagna sul palcoscenico globale. Soprattutto ora che altri governi stanno aumentando, non diminuendo, gli investimenti per i loro servizi internazionali”. (ANSA).
Z08/ ST1 S0B QBXB