RAI: PDCI SCRIVE A ZAVOLI E GARIMBERTI, NOI SEMPRE CENSURATI

(ASCA) – Roma, 9 set – ”Possibile che non si finisca mai in un pastone giornalistico? Eppure il PdCI, Diliberto in primis, rilascia dichiarazioni e partecipa attivamente a manifestazioni e iniziative politiche. Stare fuori dal Parlamento non significa censurarci sempre e costantemente”. E’ il senso della lettera inviata dal PdCI al presidente della Commissione di Vigilanza Rai Sergio Zavoli e al presidente Paolo Garimberti e indirizzata per conoscenza ai direttori dei Tg Minzolini, Orfeo e Berlinguer. ”La protesta – sottolinea Manuela Palermi, portavoce di Oliviero Diliberto – nasce dal fatto che avendo monitorato i Tg Rai, pur in presenza di nostre dichiarazioni, in oltre due mesi in nessuno di loro e’ stato mai fatto il nome del PdCI. E’ una cosa scandalosa, dal momento che non c’e’ solo il Parlamento a calamitare l’attenzione della vita politica, sociale ed economica del Paese. Chiediamo a Zavoli e Garimberti di tener conto di questa nostra denuncia e ci appelliamo ai direttori dei Tg Rai affinche’ guardino al di la’ del proprio naso politico”.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Convocata per le 14:30 di oggi un’assemblea del Cdr di Rainews con Usigrai e Fnsi

Freccero: il ritorno in Rai di Grillo? Sarebbe la prova che il servizio pubblico è una tv indipendente. Oltre a lui mi piacerebbe rivedere anche Benigni, Celentano e Fiorello

Il Pd contro Ciao Darwin: casting torinese riservato a razzisti ed omofobi