Fastweb: Schloter a Telecom, Italia resta indietro

13 Sep 2010 10:17 CEDT Fastweb: Schloter a Telecom, Italia resta indietro (Wsj)

ROMA (MF-DJ)–“L’Italia sta restando indietro. L’Asia sta migrando verso la fibra ottica, l’Europa si sta spostando verso la fibra e ci sara’ un’ondata di nuove applicazioni di servizi video e nuove forme di televisione interattiva. I clienti italiani non saranno in grado di utilizzarli”.

A dirlo e’ Carsten Schloter, a.d. di Fastweb, nel corso di un’intervista con il Wall Street Journal. Il manager ha poi sottolineato di essere fiducioso sulla collaborazione di Telecom Italia al progetto della nuova rete di fibre ottiche in Italia: “se il treno si muove, non avranno altra alternativa che unirsi a noi”.

In merito alle inchieste giudiziarie in corso, Schloter ha precisato che “piu’ lungo sara’ questo periodo di interim, maggiori saranno i danni creati dall’inchiesta”. L’a.d. ha infatti ribadito che al momento mancano “tre pilastri del nostro comitato esecutivo: il Ceo, il responsabile del business residenziale e il capo del corporate business. Sarebbe ingenuo – ha concluso – dire che la societa’ va avanti come se niente fosse”. red/liv

(END) Dow Jones Newswires

September 13, 2010 04:17 ET (08:17 GMT)

Copyright (c) 2010 MF-Dow Jones News Srl.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Mai parlato con Niel della partecipazione di Iliad in Telecom, dice De Puyfontaine. E su Mediaset: per ora nessuna collaborazione, ma in futuro…

Vivendi acquista un ulteriore 0,86% di azioni Telecom. Jp Morgan limita la sua partecipazione al 9,9%

Tiscali: dimissioni per il Cda e il collegio sindacale al termine del processo di fusione con Aria. Convocata per il 16 febbraio l’assemblea dei soci