Televisione

13 settembre 2010 | 15:22

Scotti: Claudia Vinciguerra personaggio unico nel suo genere

Apc-Tv/ Scotti: Claudia Vinciguerra personaggio unico nel suo genere

“Ci diceva quello che pensava per stimolarci a fare meglio”

Roma, 13 set. (Apcom) – “Una giornalista, ma anche un personaggio televisivo molto amato, unico nel suo genere”. Così Gerri Scotti ricorda la giornalista e critica televisiva Claudia Vinciguerra, scomparsa ieri a Roma all’età  di 87 anni. “Lei mi definiva sempre un signore della televisione, uno di altri tempi. Poi mi tirava le orecchie su tante cose, mi sgridava, soprattutto quando ero più giovane, se un programma non le piaceva. Ma era assolutamente gentile, molto gentile, nonostante la sua ruvidezza formale”.

“Non aveva peli sulla lingua e non le mandava a dire a noi dello spettacolo. Ci diceva quello che pensava, non per il gusto di insultarci e di offenderci, – prosegue il conduttore durante la diretta web sul sito di ‘Qui Mediaset’ – ma per stimolarci a fare meglio. Ci mancherà  molto. Ciao Claudia”.

CAW

131548 set 10

“Ci diceva quello che pensava per stimolarci a fare meglio”

Roma, 13 set. (Apcom) – “Una giornalista, ma anche un personaggio televisivo molto amato, unico nel suo genere”. Così Gerri Scotti ricorda la giornalista e critica televisiva Claudia Vinciguerra, scomparsa ieri a Roma all’età  di 87 anni. “Lei mi definiva sempre un signore della televisione, uno di altri tempi. Poi mi tirava le orecchie su tante cose, mi sgridava, soprattutto quando ero più giovane, se un programma non le piaceva. Ma era assolutamente gentile, molto gentile, nonostante la sua ruvidezza formale”.

“Non aveva peli sulla lingua e non le mandava a dire a noi dello spettacolo. Ci diceva quello che pensava, non per il gusto di insultarci e di offenderci, – prosegue il conduttore durante la diretta web sul sito di ‘Qui Mediaset’ – ma per stimolarci a fare meglio. Ci mancherà  molto. Ciao Claudia”.

CAW

131548 set 10