Comunicazione

17 settembre 2010 | 15:32

RAI: GASPARRI-CICCHITTO, CONFRONTO INFORMAZIONE SIA A TUTTO CAMPO

RAI: GASPARRI-CICCHITTO, CONFRONTO INFORMAZIONE SIA A TUTTO CAMPO
(AGI) – Roma, 17 set. – “Senza scomodare di volta in volta e a piacimento la liberta’ di informazione, in Italia ampiamente garantita a tutti i livelli e su tutti i mezzi, e’ bene precisare alcune cose”. E’ quanto sottolineano i capigruppo del Pdl al Senato e alla Camera, Maurizio Gasparri e Fabrizio Cicchitto. “La prima: se discussione sul pluralismo delle voci ci deve essere, essa deve investire tutto il sistema dell’informazione. In primis – si legge ancora nella nota – certamente il Servizio pubblico, giacche’ sulle tre reti Rai, ed in particolare su Rai 2 e Rai 3, numerosi e notori sono i programmi di approfondimento che, chi piu’ chi meno, hanno angolazioni politiche assai precise e visibili ad occhio nudo. Si attacca strumentalmente un Tg per qualche spazio in meno, dimenticando volutamente il quasi monopolio che si detiene su un altro telegiornale della tv pubblica. Siamo quindi disposti ad affrontare qualsivoglia dibattito, ma le chiacchiere resteranno sempre a zero finche’ si guarda solo da una parte. E qui veniamo al secondo punto: applichiamo con coraggio la legge vigente che in parte modifica e da’ una nuova struttura al Servizio pubblico. Offriamo a quanti oggi e in questi giorni stanno insistentemente, e ingiustificatamente, sollevando riflessioni sul ruolo del Dg o sul direttore del principale telegiornale, questo spunto di dibattito. Apriamo un confronto purche’ sia a 360 gradi. Quanto alla correttezza e alla chiarezza dell’informazione del Tg1 di Minzolini, esse non possono essere messe in discussione da chi ha scelto aprioristicamente di mettere Minzolini nel mirino rivolgendogli attacchi inconsistenti che hanno piu’ il sapore di rivendicazioni che non quello di discutere nel merito il suo telegiornale”. (AGI) red/gil