Comunicazione

17 settembre 2010 | 15:54

RAI: LABOCCETTA, BOCCHINO PENSI A SUO CONFLITTO INTERESSI

RAI: LABOCCETTA, BOCCHINO PENSI A SUO CONFLITTO INTERESSI
(AGI) – Roma, 17 set. – “L’attacco violento dell’on. Bocchino alla Rai in particolare al lavoro dei giornalisti del Tg1 non e’ dettato dalla difesa del pluralismo, quanto piuttosto dal noto conflitto di interessi di cui l’on. Bocchino e’ protagonista. Ieri sera al Tg1 era in diretta l’on. Veltroni, l’altro ieri l’on. Bersani, qualche giorno fa l’on. Casini. Quando il presidente della Camera, Gianfranco Fini, si e’ recato negli Stati Uniti e in Israele, il Tg1 ha dato una capillare copertura di questi eventi”. Lo dichiara Amedeo Laboccetta, deputato Pdl, componente del direttivo del gruppo alla Camera e della commissione parlamentare Antimafia.
“Se il problema e’ quello dei contratti di qualche parente dell’on. Bocchino – conclude – si dicano le cose come stanno. Quanto al pluralismo occorre verificare il limitato spazio accordato al partito di maggiornanza relativa sulle altre testate Rai”. (AGI) Red