TELECOM: CALABRO’, MERCOLEDI’ AUDIZIONE BERNABE’ SU NGN

TELECOM: CALABRO’, MERCOLEDI’ AUDIZIONE BERNABE’ SU NGN
GIOVEDI’ GLI ALTERNATIVI, POI CONSIGLIO DISCUTERA’ DI REGOLE
ROMA
(ANSA) – ROMA, 20 SET – “A noi spetta fare le regole per la banda larga. Quanto all’accordo sull’infrastruttura passiva, non posso che esprimere soddisfazione. Ogni azione di politica industriale segna un passo avanti di questa infrastruttura ormai indilazionabile”. Così dichiara Corrado Calabrò, presidente dell’Agcom, a margine di Eurovisioni. “Le regole tocca a noi indicarle e le esporremo a un confronto amplissimo – prosegue Calabrò -. Si tratta di un passaggio delicato e cruciale”. Sulle reti di nuova generazione, il presidente dichiara inoltre che questa settimana si terranno due audizioni: mercoledì con l’ad di Telecom Italia Franco Bernabé e giovedì con i rappresentanti degli operatori alternativi. A seguire, sempre giovedì, il consiglio dell’Agcom avvierà  una discussione per definire le regole per le reti di nuova generazione e per la gara per i mux. Quanto alla coda di polemiche sulla sezione dei primi nove tasti del telecomando, che danneggerebbe le emittenti locali, Calabrò mette un punto alla questione. “Noi abbiamo rispettato la legge, applicandola in modo trasparente e dopo un sondaggio accurato come pochi – ribatte -. Le emittenti locali hanno ampio spazio. D’altronde i tasti del telecomando sono limitati e non tutti possono stare sui primi nove”.(ANSA).
YVV/SAF R64 S0A QBXB

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Mai parlato con Niel della partecipazione di Iliad in Telecom, dice De Puyfontaine. E su Mediaset: per ora nessuna collaborazione, ma in futuro…

Vivendi acquista un ulteriore 0,86% di azioni Telecom. Jp Morgan limita la sua partecipazione al 9,9%

Tiscali: dimissioni per il Cda e il collegio sindacale al termine del processo di fusione con Aria. Convocata per il 16 febbraio l’assemblea dei soci