da direttore di ‘A Tavola’ a direttore di ‘Cucina Gourmet’

Chiara Mojana prima dei ricettari si è formata sul pentagramma. Infatti, milanese, 38 anni, suona il flauto traverso e ha studiato musicologia presso la sede cremonese dell’università  di Pavia. Ed è sempre di musica che ha iniziato a scrivere per riviste del settore, concentrandosi sulla classica e l’etnica. Alla fine degli anni Novanta ha aperto una piccola società  di comunicazione, occupandosi di relazioni pubbliche, house organ e uffici stampa. Nel 2001 l’ingresso ad A Tavola come redattrice arrivando, quattro anni dopo, alla direzione del giornale. Nel gennaio del 2010 la testata viene acquisita da Media Elle srl, società  che fa capo a Loredana Rocchi. “Riconoscendo la mia professionalità “, racconta Mojana, “la nuova proprietà  mi ha proposto di rimanere alla direzione di A Tavola, ma ho preferito dedicarmi a un nuovo progetto nella convinzione che la nuova esperienza potesse darmi nuovi stimoli e offrirmi maggiori opportunità  di crescita”.
Così Mojana è passata alla guida di Cucina Gourmet, mensile della mantovana Edifim Editore srl.

L’articolo integrale è sul mensile ‘Prima Comunicazione’ n. 409 – settembre 2010

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Bonisoli: Cinecittà e Rai collaborino di più. Calo di spettatori nelle sale? Serve soluzione italiana

Cda Rai, Rousseau sceglie Coletti e Cellini come candidati M5S – CHI SONO

Rolling Stone, copertina anti Salvini. Mentana: scorretti. Lucarelli (ex direttore): guardatevi in casa, editore illiberale e ostile