Comunicazione

22 settembre 2010 | 9:10

UNICREDIT: FT, PROFUMO SI ERA FATTO QUALCHE NEMICO DI TROPPO

UNICREDIT: FT, PROFUMO SI ERA FATTO QUALCHE NEMICO DI TROPPO
GIORNALE, POTEVA TRASFORMARE SISTEMA BANCHE, HA FALLITO
ROMA
(ANSA) – ROMA, 22 SET – L’eredità  di Alessandro Profumo “avrebbe potuto trasformare il sistema bancario italiano e invece sarà  quella che ha fallito nella costruzione di un edificio più duraturo”. Lo scrive oggi il ‘Financial Times’ in una Lex Column dedicata appunto alla vicenda Unicredit. La vicenda dell’ad che ha lasciato è descritta dal quotidiano britannico come “un romanzo lungo e tempestoso” ma gli investitori avevano cominciato ad averne abbastanza “di quella che ormai consideravano arroganza e inaffidabilità  dell’amministratore delegato”. “Non che gli azionisti chiave italiani, le anacronistiche Fondazioni – come le chiama il Financial Times – fossero mai state perdutamente innamorate di lui. Ma Profumo si era fatto qualche nemico di troppo”. Il giornale riconosce anche i meriti della sua gestione in termini di “crescita, razionalizzazione e innovazione” ma ora la sua vicenda “é giunta al termine”.(ANSA).
TU/ S0A QBXB