EDITORIA: DA LUNEDI’ CON IL CARLINO 13 PRIME PAGINE STORICHE

EDITORIA: DA LUNEDI’ CON IL CARLINO 13 PRIME PAGINE STORICHE
IN OCCASIONE DEI 125 ANNI DI VITA DEL QUOTIDIANO BOLOGNESE
BOLOGNA
(ANSA) – BOLOGNA, 22 SET – Quando anni fa, da neo-direttore del Resto del Carlino incontrò Sergio Cofferati, l’allora sindaco di Bologna gli raccontò che ogni giorno riceveva lettere dei cittadini che chiudevano le lamentele dicendo di aver mandato la stessa segnalazione anche al quotidiano. “Dopo qualche anno ho capito che era così, e che più del Comune conta il Resto del Carlino”. Parola di Pierluigi Visci, direttore del quotidiano nato a Bologna 125 anni fa che, proprio in omaggio ai suoi lettori, da lunedì regalerà  13 riproduzioni delle prime pagine del giornale. Le riproduzioni di grande formato saranno distribuite ogni lunedì fino al 20 dicembre. Partner dell’iniziativa, la Carisbo, altra istituzione storica bolognese nata nel 1837. Le 13 copie sono il frutto di una selezione tra i fatti più significativi avvenuti in città  dal 1885. Non mancheranno, quindi, la prima pagina del Carlino uscita il giorno dopo la strage del 2 agosto 1980 o quelle dedicate al disastro di Ustica poche settimane prima, all’eccidio al Pilastro firmato dalla Uno bianca il 4 gennaio 1991 fino al più recente omicidio di Marco Biagi il 19 marzo 2002. Omaggio bipartisan, inoltre, con le prime pagine del Carlino post elezione di Giorgio Guazzaloca nel ’99 e del successore Cofferati nel 2004, e degli scudetti vinti da Virtus e Fortitudo nel basket. ”Oltre che testimone di fatti e oltre che fare opinione, il Carlino è prima di tutto un difensore civico della città “, ha concluso Visci. (ANSA).
Y1C-CST/ S0A S57 QBXB

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

La Regione Lazio presenta le azioni per l’editoria. Zingaretti: obiettivo ridare dignità al settore, sostenendolo

Priorità nel continuare a promuovere la lettura di libri, dice Pietro Grasso al convegno Il libro digitale

Pearson taglia 4 mila posti di lavoro. Annunciato il piano di ristrutturazione da mezzo miliardo di dollari