Televisione

23 settembre 2010 | 14:37

TLC: BRUXELLES AD AZIENDE,TARIFFE ROAMING COME LE DOMESTICHE

TLC: BRUXELLES AD AZIENDE,TARIFFE ROAMING COME LE DOMESTICHE
BRUXELLES
(ANSA) – BRUXELLES, 23 SET – Bruxelles rimprovera ancora le compagnie telefoniche europee per i prezzi delle telefonate all’estero: “Il gap tra le tariffe di roaming e quelle domestiche deve azzerarsi”, ha detto oggi il commissario Ue all’Agenda digitale e alle tlc, Neelie Kroes, parlando alla riunione degli amministratori delegati delle aziende di telecom europee riunite a Bruxelles, tra cui l’ad di Telecom Italia, Franco Bernabé. “La differenza di tariffe deve arrivare a zero, prima si farà  e meglio sarà ”, ha detto la Kroes, spiegando che “non c’é un vero mercato unico delle tlc se i prezzi del roaming sono ancora ingiustificatamente alti come ora”. Bruxelles, ha spiegato il commissario, vuole guardare alla radice del problema delle tariffe di roaming, in particolare alla “mancanza di un mercato unico realmente concorrenziale per tutti gli aspetti dei servizi telecom in Europa”. La Commissione affronterà  ancora il problema, ha aggiunto, ma “qualunque sarà  il prossimo passo di Bruxelles sul roaming, sarà  parte di un impegno ampio e a lungo termine per creare un vero mercato unico digitale, dove nessun servizio sia artificialmente al riparo dalla concorrenza”. “Non metteremo nuove barriere – ha poi concluso – né rivedremo i prezzi attuali all’infinito senza proporre niente di nuovo”.(ANSA).
KXN/ R64 S0A QBXB