New media, TLC

28 settembre 2010 | 16:52

Rim sfida l’Ipad, arriva PlayBook “primo tablet professionale”

Rim sfida l’Ipad, arriva PlayBook “primo tablet professionale”

BlayBook sarà  disponibile negli Stati Uniti a inizio 2011

New York, 28 set. (Apcom) – Research in Motion lancia la sfida all’iPad. Dopo cinque mesi dall’uscita del tablet di Apple, la società  canadese che produce il BlackBerry ha presentato ieri, durante una conferenza a San Francisco, un nuovo apparecchio chiamato PlayBook, definendolo “il primo tablet professionale al mondo”. Il PlayBook è dotato di uno schermo tattile di 7 pollici, un sistema operativo nuovo e più potente rispetto al BlackBerry, e due telecamere ad alta definizione.

Il tablet, almeno nelle versioni iniziali, viaggerà  su Internet soltanto con la connessione Wifi o Bluetooth, e potrà  connettersi alle reti telefoniche solo collegandosi con un cellulare BlackBerry. Le connessioni 3G e 4G invece arriveranno solo con modelli successivi.

Il lancio sul mercato statunitense è previsto all’inizio del 2011, e nel secondo trimestre dell’anno nel resto del mondo. Il PlayBook quindi non sarà  nei negozi per lo shopping natalizio, uno svantaggio rispetto ad altri concorrenti dell’iPad, prodotti da società  come Samsung e Dell. Il prezzo del tablet Rim ancora non è stato diffuso, ne si conoscono le catene di rivendita al dettaglio in cui sarà  disponibile.
(segue)
 
 
Rim sfida l’Ipad,arriva PlayBook “primo tablet professionale” -2
PlayBook sarà  disponibile negli Stati Uniti a inizio 2011

New York, 28 set. (Apcom) – Mike Lazaridis, il condirettore generale di Rim, ha definito il PlayBook “il primo tablet professionale”, spiegando che la spinta a sviluppare l’apparecchio è arrivata proprio dal mondo delle società  e degli uffici, i clienti tradizionali del BlackBerry. “Le società  ci hanno chiesto uno strumento più potente e funzionale del BlackBerry”, ha spiegato Lazaridis.

Ma è chiaro che il PlayBook non mira soltanto ad essere uno strumento per il business. Durante la sua presentazione, Lazardis ha svelato una serie di funzioni che portano il PlayBook a concorre direttamente con l’iPad. Fotografie e video ad alta definizione, e la possibilità  di e-reading: Amazon ha annunciato ieri di stare lavorando su un’applicazione che consentirà  al PlayBook la lettura di libri con un programma simile a quello del Kindle. Sul Playbook sarà  installato inoltre il programma video Flash di Adobe, bandito sull’iPad.

Il PlayBook avrà  anche un sistema operativo all’avanguardia – sviluppato da Qnx Software Systems – che lo renderà  adatto ai videogame.

A24