New media

01 ottobre 2010 | 9:56

INTERNET: FRANCIA, CONTRO PIRATI PRONTE LETTERE AMMONIMENTO

INTERNET: FRANCIA, CONTRO PIRATI PRONTE LETTERE AMMONIMENTO
CON MESI DI RITARDO, A META’ OTTOBRE OPERATIVA LEGGE HADOPI
PARIGI
(ANSA) – PARIGI, 30 SET – Giorni contati in Francia per i pirati del web: la discussa e a lungo dibattuta legge Hadopi che vieta di scaricare illegalmente dalla rete – pur se in ritardo di mesi – comincerà  a far sentire i suoi effetti a breve. Entro metà  ottobre, partiranno le prime lettere di ammonimento, inizialmente annunciate per aprile-maggio. Il contenuto del testo della lettera è stato reso pubblico dall’Hadopi (Alta autorità  per la diffusione delle opere e la protezione dei diritti su Internet): “attenzione – vi si legge all’inizio -il vostro accesso ad Internet è stato utilizzato per commettere fatti, constatati su verbale, che possono costituire un’infrazione penale”. Seguono due pagine in cui si ricordano i rischi per chi scarica opere illegalmente ma si rammentano anche i diritti del navigatore. Soltanto in caso di recidiva, però, “il giudice potrà  pronunciare una sospensione dell’accesso o, nei casi più gravi, la condanna a un’ammenda”. Nella lettera non c’é nessun accenno al contenuto incriminato scaricato dal web, sul quale si potranno avere dettagli riempiendo un formulario sul sito dell’Authority. La Hadopi, in questi giorni, sta ancora aspettando i risultati delle prime richieste di identificazione dei presunti pirati, ai quali poi spedire le lettere. Continua intanto la battaglia di associazioni e collettivi contro la legge Hadopi. Qualche giorno fa un navigatore francese condannato per aver scaricato illegalmente migliaia di file ha annunciato un ricorso alla Corte europea dei diritti dell’uomo. Ha ricevuto, fra gli altri, il sostegno del regista Jean-Luc Godard, che gli ha scritto una lettera di incoraggiamento accludendo 1.000 euro per solidarietà . (ANSA).
GIT/ ST1 S0B QBXB