Editoria

01 ottobre 2010 | 15:09

Belpietro/ Ass. Lombarda giornalisti: Agguato minaccia gravissima

Apc-Belpietro/ Ass. Lombarda giornalisti: Agguato minaccia gravissima
‘A libertà  di espressione e di informazione: necessario vigilare’

Milano, 1 ott. (Apcom) – “L`agguato al direttore del quotidiano Libero Maurizio Belpietro turba le coscienze democratiche del Paese e costituisce una minaccia gravissima alla libertà  di espressione e di informazione”. E’ quanto si legge in una nota dell`Associazione lombarda giornalisti (Alg), che “esprime solidarietà  a Maurizio Belpietro, ai colleghi di Libero, condanna il gesto violento e chiede a tutte le forze sociali, e ai giornalisti stessi, di vigilare e di esercitare senso di responsabilità  affinché non si diffonda ulteriormente quel clima d`odio contro l`avversario politico che si è più volte tradotto in attentati contro la vita stessa delle persone”.

“Non si può minimizzare né attribuire un episodio tale all`azione isolata di un folle, e non aiutano certo a rasserenare gli animi i sommari processi mediatici contro la ‘stampa nemica’” prosegue l’Alg, concludendo che “di recente abbiamo commemorato i trenta`anni dall`assassinio di Walter Tobagi e il nostro impegno è quello di evitare che si torni al metodo terroristico dell’eliminazione mediatica, politica e personale dei giornalisti ‘sgraditi’”.

Red-Alp

011605 ott 10