TV: CONFALONIERI, MASS MEDIA ORIENTANO CONSENSO MA NON BASTA

TV: CONFALONIERI, MASS MEDIA ORIENTANO CONSENSO MA NON BASTA
PRESIDENTE MEDIASET, GRANDE POLITICO INCONTRA E SODDISFA BISOGNI
ORBETELLO (GROSSETO)
(ANSA) – ORBETELLO (GROSSETO), 1 OTT – Tv e giornali orientano il consenso “fino ad un certo punto”. Lo ha detto il presidente di Mediaset Fedele Confalonieri oggi intervenendo alla prima scuola di formazione della Fondazione Bettino Craxi, alla presenza di Stefania Craxi. “Berlusconi, dicono, ha tre-cinque-dieci-dodici televisioni, ma ha vinto e perso le elezioni e aveva le stesse possibilità “, ha proseguito Confalonieri. “La politica, alla fine, – ha proseguito Confalonieri – è rendersi conto dei bisogni dei cittadini, degli ideali, dei valori dei cittadini, andare incontro a loro, ascoltandoli. La tv può essere un mezzo che in una volta sola ti può avvicinare molto di più di quello che era la visita personale, il comizio o altro. Ma poi restano fondamentali il convivere, la polis, i bisogni, il lavoro, l’economia. Queste sono le cose fondamentali – ha aggiunto il presidente di Mediaset – per cui tu sei un grande politico se incontri questi bisogni e se riesci anche a soddisfarli”.(ANSA).

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Il presidente iraniano Rohani: statue coperte? E’ solo un caso giornalistico

Padre Ciro Benedettini lascia la vicedirezione della sala stampa vaticana dopo 22 anni di servizio

Convocata per le 14:30 di oggi un’assemblea del Cdr di Rainews con Usigrai e Fnsi