TLC

06 ottobre 2010 | 12:09

TLC: BERTOLUZZO “BANDA LARGA INDISPENSABILE PER SVILUPPO PAESE”

TLC: BERTOLUZZO “BANDA LARGA INDISPENSABILE PER SVILUPPO PAESE”
MILANO (ITALPRESS) – “Si tratta di un’iniziativa che ha molta importanza per noi, ma anche per il Paese. Pensiamo che gli strumenti Internet diventeranno sempre piu’ strumenti base per comunicare, informarsi, lavorare e divertirsi. Per questo pensiamo che l’accesso alla banda larga sia importante per lo svilupo, della societa’, delle imprese e del Paese”. Lo ha detto l’Ad di Vodafone Italia, Paolo Bertoluzzo, presentando il progetto “Mille Comuni” che prevede il passaggio alla connessione radio a banda larga di mille Comuni italiani in 3 anni.
“Crediamo – ha aggiunto – che la diffusione dei servizi e degli strumenti piu’ avanzati di collegamento a Internet rendera’ indispensabile, per lo sviluppo della societa’ e dell’economia dei paesi, avere accesso a banda larga di qualita’ ovunque”.
Bertoluzzo ha aggiunto poi che Vodafone continua “a partecipare attivamente al grande dibattito sul fronte della rete di nuova generazione in fibra, collaborando con governo e Autorita’ e confermando la propria disponibilita’ a investire in un’operazione di sistema”. Il progetto punta ad estendere la copertura radio di Vodafone fino a coprire la quasi totalita’ dei Comuni italiani, concentrandosi su almeno mille Comuni in cui attualmente non c’e’ la banda larga.
(ITALPRESS) – (SEGUE).
col/ads/red 06-Ott-10 13:00
TLC: BERTOLUZZO “BANDA LARGA INDISPENSABILE PER SVILUPPO PAESE”-2-
Secondo Bertoluzzo, i Comuni italiani non coperti da banda larga o “dove la velocita’ di connessione e’ inferiore a 1 Mbps”, sono 1.800 circa per un totale di 7 milioni di persone. “La tecnologia radio – ha sottolineato l’Ad di Vodafone – e’ la piu’ adeguata per eliminare il digital divide, perche’ nelle zone piu’ isolate del Paese permette prestazioni paragonabili alla banda larga fissa, e totalmente compatibile con i piu’ moderni e diffusi dispositivi di comunicazione sia in casa che in mobilita’ e soddisfa criteri di efficienza dei costi”, visto che “i costi per cliente sono inferiori a quelli di rete fissa”.