CINEMA: USA; DOCU-FILM DANTE’S INFERNO STUDIATO NELLE SCUOLE

 
SPE:CINEMA
2010-10-07 10:59
CINEMA: USA; DOCU-FILM DANTE’S INFERNO STUDIATO NELLE SCUOLE
NELLE SCUOLE AMERICANE DISTRIBUITO FILM REALIZZATO CENTO ANNI FA
LOS ANGELES
(ANSA) – LOS ANGELES, 7 Ott – Anche in America si studia Dante Alighieri, attraverso il cinema. Per celebrare il settecentesimo anniversario dell’ Inferno il film-documentario Dantés Inferno – Abandon All Hope viene rilasciato in forma completamente gratuita a tutte le scuole americane che offrono corsi sulla Divina Commedia. La pellicola, realizzata a distanza di esattamente 100 anni dall’unico film mai prodotto sul capolavoro dantesco (L’inferno, di Berardi, del 1911) è attualmente utilizzata gratuitamente dalla UCLA (University of California, Los Angeles); il produttore/regista Boris Acosta ha promesso che il film potrà  essere visto gratuitamente sul web da tutti coloro che studiano Dante – Il mio lavoro è la mia vita – ha dichiarato – il mio scopo è quello di far conoscere e rendere accessibile la Divina Commedia a tutto il mondo, in ogni forma possibile”. Il film, scritto da Dino di Durante, vanta un cast americano e italiano, composto da attori professionisti e studiosi della Commedia, tra cui Diane Salinger, Vittorio Matteucci e Armand Mastroianni, solo per citarne alcuni. Quest’anno, inoltre, verrà  anche reso disponibile il film animato Dantés Inferno Animated, il primo film nella storia a essere narrato in italiano antico, con le stesse parole usate da Dante e creato pensando ai bambini come target principale. “Questo lavoro non è un cartone, ma un film animato narrato in terza persona” ci tiene a precisare il suo creatore e sarà  disponibile in tre versioni, italiano antico, inglese e spagnolo. Sempre più giovani quindi, in tutto il mondo, avranno la possibilità  d’immergersi nel viaggio mistico e storico di un caposaldo della cultura e della storia italiana. (ANSA).
VL-Y6K/ S0B QBXB

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Venticinque milioni in più per il tax credit per il cinema. Il ministro Franceschini: uno strumento di sostegno che sta conoscendo un successo straordinario

Dalle serie tv, agli spettacoli comici passando per le produzioni made in Italy. Conto alla rovescia per l’arrivo di Netflix nel nostro paese

Dalla revisione di tax credit e quote di partecipazione, al nuovo modello per la negoziazione dei diritti. Governo al lavoro per il rilancio del settore audiovisivo