Vimpelcom: Algeria ha “seria intenzione” di nazionalizzare Djezzy

07 Oct 2010 11:22 CEDT Vimpelcom: Algeria ha “seria intenzione” di nazionalizzare Djezzy

MOSCA (MF-DJ)–Le autorita’ di Algeri si stanno attivando con “intenzioni serie” per nazionalizzare Djezzy, divisione algerina di Orascom Telecom.

Lo ha affermato Alexander Izosimov, Ceo di VimpelCom, societa’ russa che ha siglato un accordo con il magnate egiziano Naguib Sawiris per acquisire alcuni asset di Weather Investments, tra cui Orascom e Wind.

Izosimov, in visita ad Algeri con il presidente della Russia Dmitry Medvedev, ha affermato di aver avviato le trattative con i rappresentanti dell’Algeria aggiungendo che le intenzioni sull’acquisizione di Djezzy “potrebbero cambiare”.

“Abbiamo incontrato i rappresentanti chiave del governo esprimendo la nostra intenzione di rimanere alla guida della societa’”, riferisce il Ceo a DowJone Newswires in un’intervista telefonica da Algeri. “Se il governo insistera’ la venderemo ma solo ad un prezzo equo”, aggiunge.

Izosimov si e’ astenuto dal commentare se VimpelCom accetterebbe un prezzo inferiore agli 8 mld usd precedentemente annunciati, per la vendita di Djezzy all’Algeria.

Il Ceo non prevede di interrompere i negoziati ad Algeri ma si aspetta una decisione “abbastanza rapida” a livello ministeriale.

“E’ chiaramente una questione importante che potrebbe colpire l’accordo ma non e’ un fatto decisivo”, afferma Izosimov in merito alla vendita di Djexxy all’Algeria.

“Piu’ certezze garantiamo e il prima possibile e meglio e'”, conclude il manager. red/est/bia

(END) Dow Jones Newswires

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Mai parlato con Niel della partecipazione di Iliad in Telecom, dice De Puyfontaine. E su Mediaset: per ora nessuna collaborazione, ma in futuro…

Vivendi acquista un ulteriore 0,86% di azioni Telecom. Jp Morgan limita la sua partecipazione al 9,9%

Tiscali: dimissioni per il Cda e il collegio sindacale al termine del processo di fusione con Aria. Convocata per il 16 febbraio l’assemblea dei soci