Televisione

11 ottobre 2010 | 14:17

TV: DAVIDE PARENTI “LE IENE? IL NOSTRO SEGRETO E’ CHE NON ABBIAMO AMICI”

TV: DAVIDE PARENTI “LE IENE? IL NOSTRO SEGRETO E’ CHE NON ABBIAMO AMICI”

MILANO (ITALPRESS) – Davide Parenti, l’inventore e il curatore de Le Iene, il programma cult di Italia 1, racconta a Tv Sorrisi e Canzoni, in edicola domani, il segreto di quattordici anni ininterrotti di successo: “È un programma che funziona, ha sempre fatto i risultati: lo share e’ superiore alla media di rete…
Credo che Mediaset non immagini la sua Italia 1 senza Iene… Il nostro segreto e’ che non abbiamo amici, noi aspettiamo il ministro fuori in strada, anche per giorni, non combiniamo gli appuntamenti… Tutti ridono al nostro programma ma ci apprezzano fino a che ci occupiamo degli altri”. Sull’edizione domenicale che va in onda da mezzanotte e mezzo alle due di notte, dove le iene toccano argomenti scottanti (pedofilia, escort, droga) e che tocca anche il 25% di share (circa un milione di spettatori) Parenti dice: “Dopo mezzanotte possiamo permetterci cose piu’ ardite, fino alle dieci e mezzo e’ come se avessimo un bambino di sette anni a fianco. Certo siamo sempre in cerca di cose stupefacenti e a volte sbagliamo… a volte ci siamo fatti prendere dall’ingordigia e abbiamo trasmesso alle 21,30 alcuni servizi della serie “Mortacci tua”, quelli che mettono alla prova l’autocontrollo dei vip, troppe parolacce. Pero’ facciamo tutto in buona fede e nei nostri servizi e’ tutto vero… Abbiamo pero’ censurato le immagini della vivisezione, magari puo’ fare ascolto un gattino scuoiato, ma farlo vedere e’ una violenza. A noi arriva tutto. Persone che vanno in confessionale, si accoppiano con il prete, poi vengono qui con le immagini. Non ci interessa. Diverso se il prete se la fa con un bambino”.
(ITALPRESS).
mgg/com 11-Ott-10 14:55