Comunicazione

11 ottobre 2010 | 16:46

ICT: CARMELO PAPA (STM) NUOVO PRESIDENTE DELL’EPOSS

ICT: CARMELO PAPA (STM) NUOVO PRESIDENTE DELL’EPOSS
(AGI) – Roma, 11 ott. – Carmelo Papa, executive vice president e direttore generale dell’industrial & multisegment sector di STMicroelectronics, e’ stato nominato presidente dell’EPoSS (European Platform on Smart Systems, piattaforma europea sull’integrazione dei sistemi intelligenti) in occasione dell’assemblea generale. Papa continuera’ a ricoprire il proprio ruolo alla ST, che investe la responsabilita’ generale per lo sviluppo di una vasta gamma di prodotti come i sensori MEMS, i chip analogici e di potenza, i microcontrollori, le memorie non volatili per applicazioni specifiche e i circuiti integrati per smart card. Papa sostituisce Klaus Schymanietz, chief technical officer of defence and security systems di EADS Germany, che ha ricoperto il ruolo di presidente dell’EPoSS negli ultimi cinque anni, e dirigera’ il ‘Comitato di alto livello’ incaricato di guidare lo sviluppo strategico generale della piattaforma tecnologica.  
Nel suo discorso introduttivo al forum dell’EPoSS, Papa ha presentato la filosofia dell’organizzazione per la realizzazione di una piattaforma europea: “Per le aziende che lavorano da sole e’ difficile e costoso raggiungere risultati competitivi. La collaborazione nella sfera R&S e’ di importanza vitale in Europa e deve dar vita a grandi partenariati tra operatori industriali, organizzazioni di ricerca, piccole e medie imprese e universita’, coadiuvati e sostenuti da stretti rapporti con le autorita’ nazionali e l’UE.” “In futuro, le linee di confine tra semiconduttori ed elettronica diventeranno sempre piu’ sfumate nei dispositivi basati sui semiconduttori, nel packaging e nelle tecnologie dei sistemi,” ha aggiunto Papa. Il manager ha inoltre illustrato le principali opportunita’ di applicazione dei sistemi intelligenti nei settori dell’energia e della sanita’.
    L’EPoSS e’ un’iniziativa orientata al settore industriale che punta a rafforzare la capacita’ dell’Europa di organizzare e creare innovazione nell’integrazione dei sistemi intelligenti, cosi’ come nei campi delle nanotecnologie e dei microsistemi integrati. (AGI) red