Comunicazione

13 ottobre 2010 | 11:26

Rai/ Bocchino: 10 giorni a Santoro? Allora 30 a Minzolini

Apc-*Rai/ Bocchino: 10 giorni a Santoro? Allora 30 a Minzolini
Prima di Annozero occuparsi del tg1

Roma, 13 ott. (Apcom) – “Se affrontiamo il problema di Annozero con 10 giorni di sospensione, allora dovrebbero esserci 30 giorni di sospensione per qualche Tg”. Lo ha detto il capogruppo di FLI alla Camera Italo Bocchino, in conferenza stampa per presentare la proposta di legge per privatizzare la Rai. Secondo Bocchino, la scelta di sospendere una trasmissione che “fa cinque milioni di spettatori e fa guadagnare la Rai” è “la dimostrazione che la Rai non funziona”. “Allora perché non si interviene quando il più grande Tg del nostro paese ignora la terza carica dello Stato in occasioni istituzionali e schiaccia una forza politica” come Fli, “mettendola anche nei pastoni dell’opposizione?”. Per Bocchino, il Tg1 è al 23% di share, “il suo minimo storico: prima occupiamoci di chi è al minimo storico, poi di chi sta al suo massimo”.

Tom

131216 ott 10

Apc-Rai/ Bocchino: 10 giorni a Santoro? Allora 30 a Minzolini -2-
Oggi più pluralista Tg5 del Tg1. Il problema è la governance

Roma, 13 ott. (Apcom) – “Oggi garantisce di più il pluralismo e il servizio pubblico La7 che gran parte del palinsesto della Rai, più il Tg5 di Mimun che il Tg1 che è servizio pubblico”, ha aggiunto Bocchino. “C’è stata una decisione unilaterale solo su Santoro, ma esistono altri problemi di squilibrio molto più gravi per l’azienda, perché perdono share, e che invece non si vogliono affrontare. Allora sorge il dubbio – continua Bocchino – che chi tiene una linea che deve garantire il direttore Masi in azienda può fare tutto e non succede nulla, anche perdere ascolti. Chi tiene invece una linea che non deve garantire Masi, anche se fa guadagnare soldi ai cittadini, deve essere attenzionato. Quindi il problema è della governance”, conclude.

Tom

131233 ott 10