TLC

14 ottobre 2010 | 9:25

Telecom I.: Bernabe’, ora no integrazione Brasile-Argentina

14 Oct 2010 08:25 CEDT Telecom I.: Bernabe’, ora no integrazione Brasile-Argentina
BUENOS AIRES (MF-DJ)–”Non ci sono piani in questo momento. Il lavoro da fare, con quello che gia’ abbiamo, non ci manca assolutamente”. Lo afferma l’a.d. di Telecom Italia, Franco Bernabe’, allontanando in questa fase l’ipotesi di integrazione fra le attivita’ dell’azienda in Brasile e in Argentina.

Illustrando i termini dell’accordo siglato su Telecom Argentina, Bernabe’ spiega poi che “non abbiamo previsioni di incrementare il nostro investimento diretto in Argentina. Oggi siamo soddisfatti cosi’ come siamo”. Il manager si e’ soffermato sulle potenzialita’ di crescita di Telecom Argentina, facendo notare che i soci, la famiglia Werthein, “potevano vendere, ma hanno scelto di rimanere perche’ ritengono che, con la nostra gestione manageriale, in prospettiva la societa’ possa crescere di valore. E’ vero che non hanno monetizzato, ma hanno oggi una quota importante di Sofora, e quindi di Telecom Argentina, che e’ suscettibile di ulteriore valorizzazione”.

Alla domanda se abbia intenzione di scendere ulteriormente in Sofora, Adrian Werthein ha voluto ribadire che la famiglia e’ “socio strategico” in Telecom Argentina.

Per quanto riguarda l’America Latina, Bernabe’ non vede altre acquisizioni. “Cio’ che di certo non faremo e’ tirare fuori quattrini per espanderci comprando aggressivamente -ha affermato- Se c’e’ la possibilita’ di crescita, come e’ capitato con Intelig, la studiamo, ma per il momento abbiamo piu’ che a sufficienza da lavorare con quello che abbiamo”. Bernabe’ ha poi ricordato che la divisione cubana Etecsa “e’ in processo di dismissione”, perche’ “la partecipazione a Cuba non aveva prospettiva e chissa’ per quanto tempo ancora senza evoluzione. Abbiamo deciso di dismetterla e siamo in fase avanzata di negoziazione”. ren carlo.renda@mfdowjones.it

 
 
(END) Dow Jones Newswires

October 14, 2010 02:25 ET (06:25 GMT)

Copyright (c) 2010 MF-Dow Jones News Srl.