GIAPPONE: ARRIVA GIARDINAGGIO TELEMATICO VIA CELLULARE

 
EST:GIAPPONE
2010-10-14 12:54
GIAPPONE: ARRIVA GIARDINAGGIO TELEMATICO VIA CELLULARE
TOKYO
(ANSA) – TOKYO, 14 OTT – La tecnologia arriva in aiuto degli appassionati nipponici di giardinaggio, che presto potranno contare su un’analisi automatizzata delle condizioni delle proprie piante e su consigli in tempo reale direttamente tramite il telefonino. L’idea dell’inedito servizio è venuta al colosso delle comunicazioni Ntt Docomo, primo operatore nipponico con oltre 56 milioni di clienti che, in collaborazione con il gruppo dell’ elettronica Nec, ha dato il via alla fase di sperimentazione in numerose abitazioni sparse nel Paese. Alla base del servizio c’é uno speciale sensore da piantare nel terreno, che misura di continuo temperatura, livello di acqua e intensità  della luce solare. Il sensore, che presenta l’aspetto di un grande quadrifoglio di plastica, invia i dati raccolti mediante la rete cellulare a un apparecchio situato in casa, che a sua volta gira le informazioni a un computer centrale con database specializzato nelle tecniche di orticoltura e floricoltura. L’utente del servizio, battezzato in via preliminare ‘supporto per il giardinaggio’, riceve direttamente sul proprio cellulare i consigli personalizzati su come trattare al meglio le piante, grazie anche agli interventi di esperti del settore e di altri appassionati collegati in Rete. La fase sperimentale del servizio andrà  avanti fino al prossimo febbraio, e in caso di esito positivo sarà  presentata un’offerta commerciale che prevede l’acquisto del sensore e il pagamento di una quota mensile. (ANSA).
YY2-FT/ S0B QBXB

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Mai parlato con Niel della partecipazione di Iliad in Telecom, dice De Puyfontaine. E su Mediaset: per ora nessuna collaborazione, ma in futuro…

Vivendi acquista un ulteriore 0,86% di azioni Telecom. Jp Morgan limita la sua partecipazione al 9,9%

Tiscali: dimissioni per il Cda e il collegio sindacale al termine del processo di fusione con Aria. Convocata per il 16 febbraio l’assemblea dei soci