MEDIASET: IL GRUPPO “CONTESTAZIONI ASSURDE, SIAMO PARTE LESA”

MEDIASET: IL GRUPPO “CONTESTAZIONI ASSURDE, SIAMO PARTE LESA”

ROMA (ITALPRESS) – In relazione alle indagini Mediatrade-Rti, Mediaset precisa in una nota “innanzitutto che si tratta sostanzialmente di una duplicazione per anni diversi del medesimo processo pendente presso il Tribunale di Milano”.
Nel merito, Mediaset ribadisce che “i diritti cinematografici oggetto dell’inchiesta sono stati acquistati a prezzi di mercato e che tutti i bilanci e le dichiarazioni fiscali della societa’ sono stati redatti nella piu’ rigorosa osservanza dei criteri di trasparenza e delle norme di legge. La documentazione dimostrera’ la totale estraneita’ di Pier Silvio Berlusconi e degli altri dirigenti coinvolti alle accuse ipotizzate di frode fiscale.
Non si puo’ infine evitare di sottolineare l’assurdita’ delle contestazioni – conclude il Gruppo -: un procedimento in cui Mediaset e’ semmai parte lesa si ritorce infatti contro la societa’ e i suoi dirigenti”.
(ITALPRESS).
sat/com 15-Ott-10 12:56

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Convocata per le 14:30 di oggi un’assemblea del Cdr di Rainews con Usigrai e Fnsi

Freccero: il ritorno in Rai di Grillo? Sarebbe la prova che il servizio pubblico è una tv indipendente. Oltre a lui mi piacerebbe rivedere anche Benigni, Celentano e Fiorello

Il Pd contro Ciao Darwin: casting torinese riservato a razzisti ed omofobi